VIDEO – Allievi Lega Pro corsari a Prato: decisivi Simonti e Corigliano

Adesso il referto medico è certificato: gli Allievi Lega Pro, sono guariti, anzi godono di piena salute. La squadra di Alessandro Grandoni continua la propria striscia positiva e riesce ad espugnare il “V. Rossi” di Santa Lucia, superando il Prato, terza forza del campionato per 2-1. Derby combattuto, giocato a buoni ritmi, nel quale la squadra di Grandoni è riuscita ad imbrigliare gli avversari con una condotta di gara attenta e propositiva. Nel primo tempo l’equilibrio è stato rotto da due reti capolavoro. Il vantaggio dei viola al 24′ con un siluro di rara potenza e precisione dal limite dell’area di Simonti, mentre il pareggio dei lanieri è giunto in finale di prima frazione (39′) con una rovesciata di De Simone, che ha pescato il jolly superando Ghidotti con preciso fendente. Sul risultato di 1-1 le squadre sono andate al riposo.

Nella ripresa la Fiorentina ha approcciato subito in maniera garbaldina la partita e al 43′ è passata in vantaggio. Cross dalla sinistra di Simonti e battuta vincente a rimorchio da tergo da parte di Corigliano. Il vantaggio della formazione viola, ha scatenato la reazione del Prato, che ha attaccato più con la forza dei nervi che con raziocinio. Morrison ha avuto una ghiotta occasione al 49′ ma ha sparato fuori a pochi metri dalla porta difesa da Ghidotti. Al 69′ la squadra viola è rimasta in dieci uomini per l’espulsione diretta di Cecconi, reo di un fallo nella zona centrale del campo. Il Prato ha provato il forcing nel finale di partita, ma il tecnico viola Grandoni ha ridisegnato tatticamente la propria formazione riuscendo a limitare al minimo i pericoli. La partita è terminata con l’affermazione dei viola per 2-1. Festa grande per i gigliati.

Ecco la formazione scesa in campo: Ghidotti, Betti, Simonti (66′ Cecconi), Lovato, Gargano, Minari (66′ Landi), Nannelli, Zitelli, Guazzini (77′ Donati), Corigliano (69′ Laugaa), Torricelli (77′ Caniggia). A disposizione Masi, Martiniello, Sarli, Campagna.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.