Primavera

Bigica: “Anche nelle sconfitte ero tranquillo, vincere così il derby aiuta. Su Montiel…”

Bigica

Emiliano Bigica, allenatore della Fiorentina Primavera, ha parlato ai microfoni di Sportitalia:

Anche nelle sconfitte abbiamo fatto delle buone prestazione, sono sempre stato tranquillo. A Monteboro abbiamo vinto una partita complicata. So cosa significa vincere il derby con l’Empoli, vincerlo in maniera sporca aiuta l’autostima.

Le sconfitte con Atalanta e Torino non ci hanno scosso, perché sono state partite decise da episodi. I ragazzi hanno sempre lavorato con grande partecipazione, in rosa abbiamo tanti 2001 e la nostra posizione in classifica assume un significato particolare perché rispetto alle concorrenti siamo più giovani.

Montiel colpisce per la faccia pulita e l’educazione, dà del tu al pallone, si allena in prima squadra ma nonostante si aggreghi con noi solo per le partite è molto felice di giocare in Primavera.

La rosa di quest’anno è molto diversa da quella dello scorso, soprattutto dal punto di vista della personalità. C’erano ragazzi come Gori, Cerofolini, Diakhatè, tutti di grande carisma. Ora invece è un gruppo più amalgamato e con margini di miglioramento“.


LEGGI ANCHE

Il derby dell’Arno è viola: Hanuljak stende l’Empoli, Primavera terza

Viola in prestito: male Bangu e Castrovilli, Pinto vince il derby con Caso, Ranieri sfortunato

(1) Commento

  1. Giacomo dice:

    Andare a fare le barricate con l’ultima in classifica non aiuta certo l’autostima, quanto alla rosa giovane può dire d’averla l’Udinese che li mette in campo, non certo la Fiorentina che gioca con tutti in età. A cercar scuse si va poco lontano, sta squadra fa un calcio veramente brutto: catenaccio e contropiede. Vien fuori, per ora, la classifica solo perché il livello generale è veramente basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.