Campionato Primavera 1, il regolamento della fase finale

La Fiorentina di Emiliano Bigica ha la certezza di essere almeno tra le prime sei squadre di campionato e, quindi, di essere qualificata almeno al primo turno della fase finale del Campionato Primavera. Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sulla corsa al tricolore. [CLASSIFICA]

La Fase Finale del Campionato Primavera 1 TIM 2018/2019 ha luogo con il sistema dell’eliminazione diretta in gara unica ed è suddivisa in tre turni: 1° TURNO, SEMIFINALI e FINALE. Le sei Società qualificate sono concentrate nella/e località ove si disputano tutte le gare della Fase Finale.

Le Società classificatesi al 1° e 2° posto al termine del Campionato sono considerate “teste di serie” e accedono direttamente alle Semifinali.

Le quattro Società classificatesi al 3°, 4°, 5° e 6° posto al termine della Prima Fase, disputano le due gare del 1° Turno e sono accoppiate fra loro secondo il seguente schema:

GARA 1: 4^ CLASSIFICATA VS 5^ CLASSIFICATA
GARA 2: 3^ CLASSIFICATA VS 6^ CLASSIFICATA

In caso di parità al termine di ogni singola gara del 1° Turno, si qualifica alla Semifinale la squadra meglio classificata al termine della Prima Fase (non è previsto lo svolgimento dei tempi supplementari e l’esecuzione dei calci di rigore).

Le due Società “teste di serie” e le due Società vincenti le gare del 1° Turno sono accoppiate fra loro secondo il seguente schema per la disputa delle Semifinali:

1^ CLASSIFICATA VS VINCENTE GARA 1
2^ CLASSIFICATA VS VINCENTE GARA 2

In caso di parità, al termine di ogni singola gara di Semifinale, le squadre disputano due tempi supplementari della durata di 15’ ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, il punteggio dell’incontro dovesse rimanere ancora in parità, si qualifica alla Finale la squadra meglio classificata al termine della Prima Fase (non è prevista l’esecuzione dei calci di rigore).

Le Società vincitrici delle Semifinali si contendono nella Finale il titolo di Campione d’Italia Primavera 1 TIM 2018/2019 Trofeo Giacinto Facchetti. In caso di parità, al termine dei 90 muniti regolamentari della Finale, le squadre disputano due tempi supplementari della durata di 15’ ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, il punteggio dell’incontro dovesse rimanere ancora in parità, si procederà all’esecuzione dei calci di rigore.


LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.