Cesena, Cremonese e Nordsjaelland: ecco le avversarie della Fiorentina al Viareggio

Il Torneo di Viareggio è alle porte. La Fiorentina è pronta a scendere in campo e a tentare di centrare una vittoria che manca dal 1992, quando Giraldi, Banchelli e Beltrammi piegarono l’Atalanta nell’atto finale della competizione. È il primo Viareggio per Federico Guidi, che proverà a condurre i suoi ragazzi fino al successo finale. Sulla strada dei viola ci sono tre formazioni mai incontrate in stagione: Cesena, Cremonese e i danesi del Nordsjaelland. Andiamo a conoscerle.


CESENA
I romagnoli arrivano al Viareggio da terza forza nel girone B, quello in cui Inter e Milan stanno duellando per la vetta. Sette vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte compongono il percorso della formazione allenata da Giuseppe Angelini. Il trascinatore della squadra bianconera è l’attaccante Gabriele Moncini (’96), prelevato un anno fa dalla Juventus e autore di quattordici reti stagionali (in quindici presenze). Il talentuoso Valzania (’96) ha già esordito in Serie A, ma al momento è infortunato e quindi non sarà a disposizione. Tra i pali Iglio (’96) è stato capace di mantenere inviolata la porta in ben sette occasioni, davanti a lui Venturini e Saporetti, entrambi classe ’96, compongono una coppia affidabile. Appositamente per il torneo è stato prelevato in prestito il difensore guineano Correa Cà dal Desportivo Chaves. A centrocampo attenzione a Yebrè, fuoriquota classe ’95 di origine burkinabé. Almeno a livello potenziale, il Cesena è la squadra che dovrebbe creare maggiori grattacapi ai viola di Guidi.
CREMONESE
I grigiorossi sono una dei due club di Lega Pro presenti al Viareggio (l’altro è il Benevento). La formazione Berretti di Mauro Bertoni arriva al torneo da potenziale outsider. In campionato occupa la quinta posizione a quota 32 punti, frutto di dieci vittorie, due pareggi e cinque sconfitte, un ruolino di marcia la colloca alle spalle di Torino, Feralpisalò, Novara e Como. Fin qui si sta mettendo in mostra il duo offensivo composto da Carletti e De Santis, entrambi classe ’96, in rete rispettivamente sette e cinque volte. A centrocampo si segnalano Tripsa (’96) e Ionascu (’96), entrambi nel giro della prima squadra, mentre in difesa l’elemento che risalta è Gremizzi (’96). Potrebbe essere del torneo anche Rey Manaj, centravanti albanese classe ’97 stabilmente in prima squadra, con cui ha segnato una rete in campionato.

NORDSJAELLAND
La formazione danese arriva al Torneo di Viareggio in condizioni simili a quelle della Fiorentina. Il gruppo allenato da Peter Feher, infatti, è al comando del campionato giovanile con trentadue punti in dodici giornate, frutto di dieci vittorie e due pareggi. La stella della squadra è Souheib Dhaflauoi (’96), trequartista tascabile (168 cm) di origine tunisina autore di otto reti in stagione. Da tenere d’occhio anche l’esterno d’attacco Mohammed (’96) e il mediano Pedersen (’96), così come l’attaccante Henriksen (’97) e il portiere Gall. Da non sottovalutare il fatto che, a causa della sosta invernale, le Wilde Tijgers (Tigri Selvagge) non giocano partite ufficiali dal 29 novembre scorso.

STEFANO FANTONI
Follow @stefanto91

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.