Primavera

Chiesa e Gondo piegano lo Spezia, la Primavera va (VIDEO)

La Fiorentina Primavera comincia il nuovo anno come aveva concluso il vecchio, ovvero vincendo. Alle Due Strade lo Spezia ha dimostrato di valere la terza piazza in classifica, mettendo in difficoltà la capolista con ripartenza improvvise e un gioco fin troppo maschio. Al fischio finale, infatti, sono ben tre gli espulsi sul taccuino dell’arbitro Sassoli di Arezzo, tutt’altro che impeccabile nella propria direzione di gara. Tornando agli aspetti tecnici, Guidi affronta i liguri privo di due pedine fondamentali, vale a dire Minelli, infortunato, e Petriccione, squalificato. Dall’altra parte Gallo schiera la formazione tipo, facendo affidamento sul temibile Sadiq Umar in attacco, autore di nove reti fin qui.
La Primavera viola parte bene e dopo nove minuti sblocca la situazione con Chiesa, che controlla in area un lancio di Diakhatè e con un mancino chirurgico infila Saloni sul primo palo. Lo Spezia prova a reagire con un tiro dalla lunghissima distanza di Abdullahi, facile da controllare per Bardini. Viola vicini al raddoppio poco dopo la mezz’ora. Prima Gondo strozza la conclusione dopo una buona trama corale, poi Chiesa va in slalom per quaranta metri, ma il palo gli nega la gioia della doppietta. Il finale di tempo, però, è di marca ligure. La formazione di Gallo aumenta i giri del proprio motore e, dopo aver sfiorato il gol con Umar da centro area, nella circostanza grande risposta di Bardini, riesce ad agguantare il pareggio ancora con Umar su calcio di rigore, fischiato per fallo del portiere viola sullo stesso attaccante.
Nella ripresa ancora Umar pericoloso con un movimento a tagliare fuori Mancini e Gigli, poi il suo tiro esce fuori a fil di palo con Bardini fuori causa. Passato lo spavento, la Fiorentina si riporta avanti sugli sviluppi di un corner con Gondo, che sbuca sul primo palo e insacca di testa. La partita aumenta d’intensità e a farne le spese è il più piccolo in campo, ovvero Diakhatè, che entra con il piede a martello su Vignali “conquistando” un meritato cartellino rosso. In precedenza, lo stesso centrocampista senegalese aveva colpito fortuitamente Chiesa in scivolata, contatto che costringe il numero 7 ad alzare bandiera bianca. Parità numerica ristabilita nel giro di cinque minuti in seguito all’espulsione di Schiattarella, autore di un fallo su Peralta lanciato a rete. Lo stesso italo-argentino poco dopo serve Bandinelli sul filo del fuorigioco, il cui diagonale esce a lato. Lo Spezia sfiora il nuovo pareggio con il subentrato Paccagnini, che però manda alto dall’altezza del dischetto. I liguri restano addirittura in nove uomini per la doppia ammonizione di Crocchianti, poi rischiano di subire il terzo gol, ma Berardi calcia alto. Al fischio finale si surriscaldano gli animi e si accende una mischia, ma dirigenti e direttore di gara riescono a riportare la calma in campo. La Fiorentina conquista la vittoria e mantiene la vetta a 35 punti.

FIORENTINA (4-3-3): Bardini 6; Bagadur 5.5, Mancini 6, Gigli 6, Zanon 6 (17′ st Masciangelo 6); Bandinelli 6.5, Diakhatè 5.5, Bangu 5.5; Peralta 5.5, Gondo 6.5, Chiesa 7 (28′ st Berardi 6). A disp.: Bertolacci, Papini, Boccardi, Ansini, Gemmi, Dabro, Di Curzio, Colato, Bitunjac, Cinti. Allenatore: Federico Guidi 6.5
SPEZIA: Saloni 6, Abdullahi 6, Cauz 6, Schiattarella 5.5, Crocchianti 5.5, Terminello 6, Russo 5.5 (17′ st Antezza 6), Vignali 6 (34′ st Miocchi sv), Umar 7, Bastoni 6, Galelli 6 (15′ st Paccagnini 6). A disp.: Brozzo, Romagnoli, Maggiore, Mecherini, Rampioni. Allenatore: Fabio Gallo 6
Arbitro: Federico Sassoli di Arezzo
Reti: 9′ pt Chiesa (F), 44′ Umar rig. (S); 11′ st Gondo (F)
Note: ammoniti Bardini, Gigli, Gondo, Berardi; espulsi Diakhatè (F) al 24′ st per gioco violento, Schiattarella (S) al 29′ st per chiara occasione da gol e Crocchianti (S) al 43′ st per doppia ammonizione; recuperi 2′ pt e 5′ st.

STEFANO FANTONI
Follow @stefanto91

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.