Demirovic chiama, Lovisa risponde: pari Primavera contro il Chievo

Un gol e un punto a testa. Con il secondo pareggio in cinque giornate la Fiorentina non va oltre l’1-1 contro il Chievo Verona al “Bozzi” di Firenze.

Partita interessante fin dalle prime battute. Montiel e Hanuljak scaldano le mani a Caprile, poi il Chievo passa in vantaggio su rigore, concesso per fallo di Chiti su Zuelli e trasformato da Demirovic (21′). La replica gigliata potrebbe essere immediata e sempre su rigore, assegnato per fallo su Lovisa, ma Montiel centra il palo esterno. I due viola sono protagonisti nel finale di frazione: l’ex Napoli impatta la parità finalizzando una bella azione corale con un tiro all’angolino (34′), mentre lo spagnolo sfiora l’immediato sorpasso.

Nella ripresa la Fiorentina approccia meglio e va vicina al gol con Fiorini e Koffi. Il Chievo invece si fa sotto con l’incornata alta di Leggero. A metà frazione ecco il secondo legno per i gigliati, con Simic che impatta il palo esterno dopo una bella azione di Koffi. In pieno recupero miracolo di Caprile su Gaeta, risponde alla grande Chiorra su Priore da pochi passi. Il risultato però non cambia più.

La Fiorentina sale così a 8 punti in classifica e inaugura il tour de force con un pari. Mercoledì di nuovo in campo al “Bozzi” contro il Pescara, poi testa alla Supercoppa con l’Atalanta.

La formazione viola scesa in campo: Chiorra; Pierozzi E., Chiti, Rasmussen, Ponsi (86′ Gaeta); Fiorini, Hanuljak (61′ Bianco), Lovisa (70′ Pierozzi N.); Montiel (61′ Simic), Kukovec (61′ Spalluto), Koffi. A disp.: Chiossi, Simonti, Frison, Marino, Fruk, Fogli.

***SEGUICI SU INSTAGRAM!***

LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.