Altre news

Diritti tv, dimezzata e rimandata la quota vivai: i dettagli

centro sportivo

Dimezzata e rimandata. Fumata bianca nella trattativa tra mondo del calcio e governo sulla percentuale dei diritti tv collegata alla redistribuzione di quasi 120 milioni basata sull’impiego dei giovani italiani, che, salvo un paio di eccezioni, aveva spaventato i club. L’asticella si abbassa dal 10% al 5% e il premio scatterà dal campionato 2021/22. Per evitare effetti sproporzionati saranno scritti appositi parametri per assegnare i fondi, che oggi ammonterebbero a circa 60 milioni di euro.

La FIGC, inoltre, si è impegnata a presentare già dal prossimo consiglio federale le linee guida di una norma che imponga una trattenuta del 5% sui trasferimenti a titolo definitivo di un calciatore, che sarà destinata alle diverse società che l’hanno lanciato e valorizzato. Una sorta di contributo di solidarietà. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.


LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.