Empereur: “A Ischia per tornare più forte a Firenze”

(foto Federico De Luca)
Alan Empereur ha rilasciato un’interessante intervista a Radioblu, ripercorrendo alcuni momenti della sua avventura in maglia viola e esponendo i motivi che l’hanno portato in prestito all’Ischia: Ecco le sue parole:
“Siamo ancora in ritiro a Arezzo, mi sto trovando bene, c’è un bel gruppo. Avevo tante richieste, ma il rinnovo di contratto con la Fiorentina è arrivato in ritardo così alcune squadre si sono defilate, ma non l’Ischia. Volevo giocare nel girone del Sud, che è molto impegnativo e competitivo, quasi una B2. Gondo per noi sarebbe un grande rinforzo, ha qualità importanti e ci può dare una mano. Il ricordo più bello in maglia viola è il gruppo dell’anno scorso; abbiamo fatto una grande stagione, però è mancata la ciliegina sulla torta. Il momento più brutto è non aver potuto giocare la finale di Coppa Italia al Franchi. In prima squadra ho legato maggiormente con i brasiliani, quindi Anderson, Neto e Matos, che sapevo avesse qualità importanti ma non tali da giocare così tanto. Inoltre era bello veder giocare dal vivo Gonzalo, così come Borja Valero. Bernardeschi ha fatto una grandissima stagione, Babacar era sprecato per la Serie B, entrambi hanno grandissime potenzialità. Mister Guidi è un ottimo tecnico, sa far giocare bene la squadra, mi aspettavo la sua promozione in Primavera. Conosco bene Laura Paoletti, è una brava ragazza, ci sa fare le persone e può fare bene da team manager. Spero di tornare a Firenze il prossimo anno dopo un bel campionato con l’Ischia”.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.