Giovani in comproprietà: i nodi da sciogliere

Mercoledì 19 e giovedì 20 giugno all’Atahotel di Milano saranno i giorni delle comproprietà. Due giorni che possono cambiare la storia del calciomercato estivo di molte squadre. La Fiorentina ha alcune situazioni da risolvere, molte di queste relative a giovani ceduti per fare esperienza: scopriamo chi sono.

Alberto Baccarin (Borgo a Buggiano): ceduto durante la scorsa estate alla società toscana, che ha chiuso con il nono posto finale nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione, il giovane vicentino non ha mai avuto l’opportunità per scendere in campo. Il suo futuro è un enigma.
Marko Bakic (Torino): talento montenegrino molto stimato e quotato in patria, in maglia granata quest’anno ha collezionato una sola presenza in campionato, a causa soprattutto di prolungati problemi fisici. Probabilmente, la Fiorentina lo riscatterà per poi prestarlo in Serie A o B, in modo tale da fargli maturare esperienza nel nostro calcio. Possibile un suo inserimento nella trattativa per Cerci.
Alessio Fatticcioni (Gavorrano): un campionato da protagonista in Seconda Divisione con il Gavorrano, purtroppo retrocesso ai playout. Trentatré presenze e un gol, tra regular season e spareggi, non scenderà in Serie D e quindi sarà riscattato dai viola, per poi essere nuovamente girato ad un club di Lega Pro.
Giulio Grifoni (Gavorrano): una stagione a metà tra la formazione toscana e il Bellaria Igea Marina, sempre in Seconda Divisione. Una ventina di presenze complessive, la sua situazione è analoga a quella di Fatticcioni, quindi dovrebbe esserci riscatto e nuovo prestito anche per lui.
Marcos Miranda (Pro Vercelli): chiuso dal titolarissimo Valentini, il portierone brasiliano ha avuto la possibilità di scendere in campo per due volte. Un’esperienza tutt’altro che positiva sotto l’aspetto del minutaggio, per lui potrebbe profilarsi un’esperienza lontano da Vercelli.
Michel Panatti (Avellino): per il centrocampista lombardo questa è stata un’annata da comparsa. Solo otto presenze stagionali con i Lupi, difficile che resti ancora in Irpinia, quindi la soluzione più scontata dovrebbe essere il prestito ad una squadra di Lega Pro che gli permetta di giocare con continuità. Da vedere se ci sarà il rinnovo della compartecipazione o il riscatto da parte di uno dei club.
Marco Romizi (Bari): senza dubbio uno dei migliori centrocampisti del campionato cadetto. Ventotto presenze e un gran gol (botta da 25 metri contro l’Empoli), il suo futuro sarà ancora a Bari. Infatti, come ha annunciato il ds Pradè nei giorni scorsi ci sarà il rinnovo della comproprietà.
Max Taddei (Venezia): è uno dei pochi che chiude la stagione con una bella soddisfazione, cioè la promozione in Prima Divisione. Più di venti presenze, la stragrande maggioranza di esse dal primo minuto, tanta esperienza maturata in una piazza importante che cerca di risalire verso palcoscenici più importanti. Probabile che venga rinnovata la comproprietà.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.