Giovani Speranze all’assalto del tricolore: Empereur, Folla, Madrigali, Spinelli

Seconda puntata di presentazione della Primavera viola. È la volta dei difensori centrali: Alan Empereur, Samuele Folla, Saverio Madrigali e Matteo Spinelli.

Alan EMPEREUR – 10/03/1994 – Brasile – 21/0

Dopo il rodaggio della scorsa stagione, il brasiliano quest’anno è uno dei leader della squadra, in campo e fuori. Con la fascia di capitano al braccio in molte occasioni, Empereur si è calato alla perfezione al centro della difesa e, grazie al mancino educato in suo possesso, è il primo regista della squadra, oltre che una pedina imprescindibile per Semplici. Il tecnico gigliato, infatti, lo ha sempre schierato senza indugi, ruotando i centrali al suo fianco fino a trovare in Madrigali il partner perfetto da affiancargli; una coppia difensiva non inedita, poiché avevano già giocato insieme negli Allievi Nazionali durante la stagione 2010/11. Dopo tanti allenamenti agli ordini di Montella, ha esordito in prima squadra nell’amichevole infrasettimanale contro il Montreal Impact, andando ad occupare la posizione di centrale sinistro nella difesa a tre.
Samuele FOLLA – 18/03/1994 – Italia – 9/0
Arrivato in estate dalla Beretti dell’Inter, via Sacilese, il centrale friulano si è imposto nell’undici titolare durante le prime giornate di campionato ed è stato inamovibile fino alla metà di ottobre, quando il rientro di Madrigali dall’infortunio lo ha relegato tra le riserve. Da lì in poi solo qualche spezzone di gara isolato e alcuni allenamenti con la prima squadra, unica soddisfazione in una seconda parte di stagione un po’ avara di soddisfazione individuali.

Saverio MADRIGALI – 28/01/1995 – Italia – 21/1

Senza ombra di dubbio è la nota lieta della stagione. Costretto ai box da un brutto infortunio al legamento crociato anteriore, fino ad ottobre ha guardato i compagni giocare, allenandosi con la consueta costanza e dedizione, poi è rientrato e si è rifatto con gli interessi. Esordio stagionale contro la Sampdoria, a dicembre va in panchina con la prima squadra nel match interno contro il Siena, per poi ritornarci contro il Pescara qualche settimana più tardi. Per Semplici è inamovibile, con Empereur si completa per caratteristiche e temperamento. Montella lo tiene d’occhio e l’ha voluto ai propri ordini per molte settimane nel corso del campionato, provandolo anche in alcune amichevoli. Autore di due reti in stagione, una al Viareggio e una in campionato, è senza dubbio uno dei centrali difensivi del momento.
Matteo SPINELLI – 14/03/1995 – Italia – 1/0
Nelle gerarchie dei difensori centrali viene dopo Empereur, Madrigali e Folla, e i cinque minuti giocati fin qui in campionato ne sono la dimostrazione. Titolare sia nei Giovanissimi Nazionali che negli Allievi Nazionali, ha nel gioco aereo e nella marcatura le principali qualità. Spettatore non pagante quest’anno, la prossima stagione potrebbe vederlo tra i protagonisti.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.