VIDEO – Giovanissimi Nazionali, rimonta vana: il Cesena vince il primo round

Il primo round è romagnolo. I Giovanissimi Nazionali della Fiorentina escono sconfitti dalla gara di andata degli ottavi di finale, battuti per 3-2 dal Cesena al “Bozzi” di Firenze. Partita spettacolare, con un tempo per parte e il risultato che alla fine fa pendere l’ago della bilancia dalla parte dei bianconeri di Rivalta. Il Cesena gioca un primo tempo pressoché perfetto. Al primo tiro è vantaggio ospite con Petrelli su punizione, che fulmina Sordini dal limite con un tiro potente. Al quarto d’ora il raddoppio con Manara, che riceve in area da Petrelli e insacca con un diagonale mancino a fil di palo. La Fiorentina non reagisce e rischia di subire il terzo gol in due circostanze da Petrelli e Farinelli: nel primo caso manca la mira, nel secondo Sordini risponde presente.

Nella ripresa Gabbanini manda subito in campo due pedine, Fiorini e Bric, e la squadra cambia marcia. Viola più convinti e che nel primo quarto d’ora riportano in parità l’incontro. Ad accorciare le distanze ci pensa Ponsi, che sfrutta un suggerimento di Bric e infila Colombo all’angolino. La Fiorentina insiste e agguanta il pari con Di Caterino, più veloce di tutti a depositare in rete la ribattuta del portiere su tiro di uno scatenato Bric. Il Cesena torna a farsi vivo in avanti con Manara, che chiama Sordini alla prodezza in angolo. Poi, in modo un po’ inaspettato, Petrelli si costruisce lo spazio per calciare in area e segna il gol della vittoria romagnola. Tra sette giorni la gara di ritorno a Cesena, con la squadra di Rivalta che parte da una posizione di vantaggio. Alla Fiorentina di Gabbanini servirà una vittoria con almeno due gol di scarto per andare alle final eight.

Ai nostri microfoni il tecnico viola Gabbanini ha analizzato così la partita: “Il Cesena è partito meglio, quest’anno difficilmente abbiamo sofferto come oggi contro Petrelli e Manara. Poi quando subisci subito gol diventa più difficile sotto l’aspetto della gestione mentale, un classico in questa categoria. Ci siamo un po’ intimoriti, quando ciò accade dobbiamo aiutare i ragazzi, ma nel secondo tempo abbiamo avuto una bella reazione. Mi dispiace per il terzo gol, perché ci siamo abbassati per rifiatare dopo aver creato pressione al Cesena. Nella gara di ritorno servirà fare la partita giusta, con più voglia di loro di andare alle finali. È stata una partita aperta tra squadre che si equivalgono. Cercheremo di prendere le misure a Petrelli. Dovremo essere squadra, come non siamo stati nel primo tempo quanto a idee di gioco. Ho sostituito Botturi e D’Agostino perché erano in frenesia, a volte i ragazzi si aiutano anche così“.

Il tabellino dell’incontro:
FIORENTINA: Sordini; Siniega, Dutu, Botturi (1′ st Bric), Ponsi (23′ st Costaglione); Pierozzi E., Soldani, D’Agostino (1′ st Fiorini), Pierozzi N.; Servillo, Di Caterino (20′ st Buffa). A disp.: Chiorra, Maglio, Terramoto, Minocci, Bonini. All.: Leonardo Gabbanini
CESENA: Colombo; Poggi, Pari, Magi (33′ st Brizzolara), Biolcati (17′ st Tosi); Sami, Rocchio (17′ st Revani), El Bouhali; Farinelli (17′ st Bertini); Petrelli, Manara. A disp.: Vitiello, Alboni, Drudi, Bellucci, Braccini. All.: Claudio Rivalta
Arbitro: D’Amato di Siena, assistenti Pacini di Prato e Xhersinio di Prato
Reti: 7′ pt Petrelli (C), 15′ Manara (C); 8′ st Ponsi (F), 12′ Di Caterino (F), 22′ Petrelli (C)
Note: ammoniti Botturi, Manara, Siniega, Tosi; recuperi 0′ pt e 4′ st.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.