Primavera

Gori e Caso archiviano la pratica Napoli: Roma superata, Primavera al terzo posto

napoli-fiorentina primavera

Con un gol per tempo la Primavera archivia la pratica Napoli e si prende il terzo posto in campionato. La squadra di Emiliano Bigica, squalificato e sostituito in panchina dal vice Paolo Riela, si è imposta per 2-0 al centro sportivo Sant’Antimo, portando a casa tre punti preziosi solo tre giorni dopo la finale persa al Viareggio.

Partenza lanciata dei viola, avanti dopo 4′ con il solito Gori, che raccoglie un cross deviato di Ranieri e davanti a Schaper non sbaglia. La Fiorentina decide saggiamente di gestire le forze fisiche dopo le fatiche viareggine, lasciando l’iniziativa al Napoli, che sfiora il pari con la traversa di Gaetano da corner. Altri tentativi azzurri di Basit e Senese, ma manca la precisione.

Nella ripresa il canovaccio non cambia. Dopo aver sfiorato il palo, Caso raddoppia (67′) approfittando di un errore di Schaper e insaccando a porta vuota. Gara ulteriormente in discesa per i gigliati, che però al 71′ restano in dieci uomini per l’espulsione di Ferrarini (doppio giallo). Tutti in trincea e il Napoli centra un’altra traversa con Mezzoni.

Al fischio finale è vittoria per la Fiorentina, che sale a 43 punti in classifica, scavalcando la Roma al terzo posto e restando a -4 dal duo di testa Atalanta-Roma. La formazione viola scesa in campo: Ghidotti; Ferrarini, Hristov, Pinto, Ranieri; Lakti, Valencic, Diakhatè; Caso (74′ Gorgos), Gori (86′ Longo), Maganjic (59′ Meli). A disp.: Brancolini, Toure, Faye, Kasse, Marozzi, Simonti.


LEGGI ANCHE

Viareggio Cup, nella top 11 della Gazzetta c’è tanto viola

Pioli: “Nessun Primavera aggregato contro il Crotone. Ma al momento giusto avranno spazio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.