Grande cuore viola, la Primavera rimonta il Torino e allunga in vetta


Non è una Fiorentina per cuori deboli. La Primavera viola supera con una rimonta grintosa il Torino per 3-2, prendendosi di cuore e carattere tre punti importanti per confermarsi al vertice della classifica. Federico Guidi manda in campo i titolarissimi, ma la squadra non approccia bene l’incontro, venendo colpita a metà della prima frazione da Morra, che approfitta di una mischia in area per insaccare da distanza ravvicinata. Un paio di minuti dopo, doppia ammonizione (eccessiva) per Gondo e Fiorentina in inferiorità numerica. I granata fiutano il momento propizio e in chiusura di primo tempo raddoppiano con Edera, che finalizza un veloce contropiede con un mancino alla Del Piero, imprendibile per Bardini.

Nella ripresa cambia completamente la partita. Dopo sei minuti Mantovani ferma fallosamente Minelli: calcio di punizione e rosso diretto che ristabilisce la parità numerica. È la piazzola di capitan Petriccione, che con una traiettoria a scavalcare la barriera infila Zaccagno e accorcia le distanze. Il Torino non ci sta e con Edera colpisce un palo. Sul capovolgimento di fronte, Minelli viene travolto in area da Procopio: calcio di rigore. Dal dischetto va Bangu che realizza con la solita rincorsa cadenzata. Adesso l’inerzia è tutta dalla parte della Fiorentina, che a sei minuti dal termine sorpassa ancora con Petriccione: bolide dalla distanza, forse deviato, Zaccagno immobile e 3-2 gigliato. La gioia è tale da far togliere la maglietta al capitano viola, ingenuità pagata con la seconda ammonizione e conseguente espulsione. I granata sfiorano il clamoroso pari con Danza, ma il suo tiro esce alto. Al fischio finale è tripudio viola.

FIORENTINA (4-3-3): Bardini 6; Papini 6.5, Mancini 6.5, Gigli 6.5, Zanon 6; Diakhatè 6 (18′ st Bandinelli 6), Petriccione 7, Bangu 6.5; Peralta 6 (30′ st Berardi 6), Gondo 4.5, Minelli 7 (45′ st Di Curzio sv). A disp.: Pagnini, Sanna, Boccardi, Masciangelo, Gemmi, Cinti, Ansini, De Poli, Chiesa. Allenatore: Federico Guidi
TORINO (4-2-4): Zaccagno 6; Troiani 6, Bonifazi 5.5, Mantovani 5, Procopio 5.5; Proia 6, Lenoci 6; Edera 6.5 (33′ st Candellone 5.5), Morra 6.5, Lescano 5.5 (8′ st Dalmasso 6), Rosso 5.5 (33′ st Danza 6). A disp.: Bambino, Piton, Montefalcone, Rizzo, Thiao, Martino, Debelljuh. Allenatore: Moreno Longo
Arbitro: Antonio Giua di Pisa
Reti: 22′ pt Morra (T), 45′ Edera (T); 8′ st Petriccione (F), 23′ Bangu rig. (F), 39′ Petriccione (F)
Note: ammoniti Mancini, Minelli, Troiani, Procopio; espulsi Gondo (F) al 24′ pt e Petriccione (F) al 39′ st per doppia ammonizione, Mantovani (T) al 6′ st per chiara occasione da gol; recuperi 1′ pt e 5′ st.
STEFANO FANTONI
Follow @stefanto91

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.