Guidi: “Diakhatè trascinatore, con Sousa c’è sinergia, da domani pensiamo alla Juve”

Le dichiarazioni del tecnico viola Federico Guidi dopo Fiorentina-Chievo di Coppa Italia Primavera (LEGGI QUI):

“È stata una bella partita, in cui le squadre hanno giocato veramente bene. Abbiamo sofferto tremendamente la prima mezz’ora, a causa della grande intensità del Chievo, non eravamo fluidi nel gioco. Siamo andati sotto 2-0, ma poi la squadra è venuta fuori e con la superiorità numerica, errore di Diallo escluso, abbiamo creato i presupposti per segnare. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, hanno dato una dimostrazione di grande carattere, così come al Chievo.

Momenti di blackout? Ci stiamo riflettendo e lavorando con i ragazzi. Dovremo essere bravi a capire come migliorarci. Abbiamo un ottimo approccio, ma spesso caliamo d’intensità, non è la mentalità che stiamo cercando di inculcare. Sousa? Il lavoro è in sinergia totale. Lui è veramente sensibile alle dinamiche del settore giovanile. Diakhatè ha fatto una partita sui propri standard, ha messo in campo le sue qualità, oggi è stato un trascinatore. Dabro non ha avuto grandi occasioni per mettersi in mostra, ma non è tutta colpa sua perché nel primo tempo la squadra faceva fatica a portare palloni in attacco.

Alla Juventus ci penseremo da domani. È innegabile che oggi abbiamo speso tanto a livello nervoso e fisico. Cercheremo di fare la nostra partita, contro una squadra fortissima e che sta facendo molto bene. Tanti ragazzi stanno crescendo molto, come Buonavita, è entrato e ha spaccato la partita essendo molto propositivo in un ruolo non suo. È una dimostrazione che posso contare su tutti i giocatori a disposizione. Fase difensiva? Ogni gol subìto nasce da un errore, su questo dobbiamo lavorare e migliorare”.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.