Guidi: “Partita complicata, con più precisione potevamo chiuderla prima”

Così Federico Guidi, tecnico della Primavera, nel post partita di Fiorentina-Sampdoria (LEGGI LA CRONACA):

È stata una partita complicata. Lo sapevamo, perché la Sampdoria è in un grandissimo momento. La squadra aveva approcciato bene, ma nel primo tempo abbiamo commesso qualche errore di imprecisione e di frenesia, che ci siamo portati anche nel secondo tempo quando c’erano gli spazi per chiudere la partita. Invece è stata più sofferta, abbiamo rischiato, ma nella difficoltà è emerso il grande carattere dei ragazzi. Makarov? Il loro gol ha vanificato il suo grande doppio intervento, nel secondo tempo ha fatto altri interventi, è un ragazzo che ha fame di applicarsi. Secondo gol su schema? Sono cose che proviamo, nella circostanza sono stati bravi Bangu e Minelli. Oggi in fase offensiva la squadra è stata brava. Mlakar? Ha fatto un primo tempo ottimo in relazione ai palloni giocati, facendo anche lavoro sporco per la squadra. La sua sostituzione nasce dal fatto che Chiesa a gara in corso potesse rialzare l’intensità. Baez si è dedicato molto alla squadra, a volte anche abbassandosi troppo, ma è segno positivo perché voleva essere più nel vivo del gioco. La linea difensiva ha fatto molto bene, sta riportando in partita quanto fatto in settimana. Masiero è stato penalizzato dall’essere un destro che gioca a sinistra. Diallo è stato insormontabile, ha avuto problemi perché lento nell’impostazione del gioco. Abbiamo sofferto troppo sulle palle inattive, dove pagavamo in termini di centimetri”.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.