I Giovanissimi Nazionali calano il poker nel derby con il Prato (VIDEO)

Derby “meteopatico”: si accende e si spegne come le scariche di pioggia che fanno da cornice alla partita al campo “B. Buozzi”. I Giovanissimi Nazionali sono riusciti a superare per 4-2 la capolista Prato, al termine di una partita dai toni agonistici elevati nella quale i viola ha saputo capitalizzare le occasioni da rete, sfruttando in maniera cinica le giocate personali e le palle inattive. Il tecnico viola Gabbanini presenta la squadra in campo proponendo il classico modulo 3-5-2 decidendo di sacrificare in marcatura  il centrocampista Fiorini sulla “mente” della manovra della squadra avversaria Abdoune.

Al 2′ si accende subito Di Caterino che dimostra di avere la “dinamite” nel piede destro. Il suo siluro colpisce la traversa. Il Prato aggredito dalla partenza sprint dei viola si limita a difendersi. Ancora Di Caterino che riaccende la “dinamite” (14′): sulla prima conclusione colpisce la traversa, sulla ribattuta della trasversale è sempre lo stesso Di Caterino a mettere la palla in rete. La Fiorentina alza il proprio ritmo, il Prato si difende e alza gli ormeggi. Al 19′ il raddoppio dei viola. Calcio d’angolo di D’Agostino e colpo di testa vincente di Siniega. Sul 2-0, il Prato dell’ex Marco Lonzi reagisce con orgoglio. Al 26′ un altro ex viola Piero Lenti impegna severamente il portiere viola Sordini che respinge in volo plastico. Goduria per i fotografi. Sugli sviluppi del calcio d’angolo susseguente, il Prato accorcia le distanze. Lenti dalla bandierina calcia e Ercoli (27′) al volo riesce ad incrociare di giustezza: 2-1. Il primo tempo si chiude con un’azione “griffata” da Buffa, sulla quale il portiere del Prato Rossi devia in angolo con un plastico intervento.

Nella ripresa la Fiorentina riesce a chiudere la partita al 37′. Zampina fugge sulla fascia destra e effettua un tiro cross che beffa il portiere Rossi che spinge la palla nella propria rete. Un’infortunio che spiana la strada ai viola. Il Prato ha il merito di ripartire e di riuscire a rientrare in partita. Al 48′ il tarantolato Servillo sguscia sulla fascia e serve per Rozzi che mette dentro con un comodo tap in: 3-2, derby ancora in bilico. La Fiorentina deve arretrare il proprio baricentro e difendersi dalle ripartenze del Prato. Al 53′ i pratesi vicini al pareggio con un calcio d’angolo di Lenti e il colpo di testa sottomisura di Servillo che mette fuori da buona posizione. È ultimo acuto del Prato, con la Fiorentina che nel finale riesce a segnare la quarta rete (65′) sfruttando una punizione di Fiorini deviata involontariamente da Maglio nella propria porta. Finisce 4-2 per i viola che mettono in carniere la seconda vittoria consecutiva in campionato.

Ecco il tabellino della partita:
Fiorentina: Sordini, Dutu, Ponsi (36′ Costaglione), Soldani, Botturi, Siniega, Zampina, Fiorini (67′ Bonini), Buffa (55′ Terremoto), D’Agostino, Di Caterino (44′ Landolfi). A disposizione Chiorra, Pierozzi, Pastore, Sussi, Bartolini. Allenatore Stefano Gabbanini
Prato: Rossi, Nencini (36′ Braccini), Dainelli ( 61′ Banchelli), Abdoune, Hoxa, Maglio, Fioravanti (36′ Casati), Calosi (64′ Borgognoni), Servillo, Ercoli (44′ Rozzi), Lenti (61′ Polo). A disposizione Pellegrini, Focardi Olmi, Martines. Allenatore Marco Lonzi
Arbitro: sig. Basini di Siena.
Reti: 14′ Di Caterino, 19′ Siniega, 27′ Ercoli, 37′ Zampina, 48′ Rozzi, 65′ autorete Maglio
Note: ammonito Lenti. Recupero +1;+3

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.