Primavera

I NUOVI NOSTRI: Masciangelo e Cinti, due romani a Firenze

La Primavera di Federico Guidi continua a prendere forma giorno dopo giorno, con lavoro atletico e tattico nel ritiro di San Piero a Sieve. Il gruppo è ancora ampio, con qualche ragazzo che attende di partire in prestito, ma già definito nella sua sostanza. A rinforzare la rosa, direttamente dalla Capitale sono arrivati due ragazzi di grande prospettiva, che dopo essersi svincolati dalle rispettive società hanno trovato nella Fiorentina la squadra giusta per rilanciarsi e avere una seconda opportunità.
Dalla Roma ecco Edoardo Masciangelo, classe 1996, una vita nel settore giovanile giallorosso dopo una fugace esperienza sulla sponda biancoceleste. Dopo essere stato il capitano degli Allievi Nazionali, la scorsa stagione ha trovato pochissimo spazio in Primavera, chiuso da Marin e Sammartino, entrambi classe ’95. A Trigoria continuano ad arrivare altri elementi nel ruolo, le prospettive non sono più così luminose e la decisione di svincolarsi diventa l’unica via percorribile. In viola sarà un’alternativa interessante nel pacchetto dei terzini. Guidi nelle amichevoli lo sta provando sulla destra, posizione non naturale ma in cui sa giocare con discreti profitto. Per conoscerlo meglio, Alessandro Paoli di VoceGiallorossa.it e TuttoNazionali.com ci fornisce una descrizione accurata del nuovo terzino della Primavera viola:

“È un difensore laterale sinistro, classe ’96, dotato di una buona tecnica individuale e ottime doti atletiche (corsa e coordinazione degne di nota). È un mancino naturale, alto all’incirca 175cm, che può ricoprire diversi ruoli come ad esempio l’attaccante esterno nel 4-3-3 o nel 4-2-3-1, può fare il quarto di sinistra alto nel 4-4-2 e anche la mezzala in un qualsiasi centrocampo a tre. Nella Roma ha spesso vestito la fascia di capitano per le sue doti da leader”.

Dalla Lazio, invece, arriva Federico Cinti, classe ’97 cresciuto nel settore giovanile biancoceleste dopo un’esperienza importante al Tor di Quinto. A Formello ha giocato con Giovanissimi e Allievi, non riuscendo però a salire l’ultimo gradino del settore giovanile, cioè approdare in Primavera dal suo vecchio allenatore Simone Inzaghi. A Firenze proverà a ritagliarsi uno spazio sulla fascia sinistra, preferibilmente da esterno alto, suo ruolo naturale. Un’occasione per rilanciarsi e dimostrare di valere la categoria, portando in viola le qualità mostrate con gli Allievi di Cesar, ex centrocampista di Inter e Lazio. A LaLaziosiamonoi.it il procuratore Andrea Manfredonia ha tracciato un profilo del proprio assistito:

“Cinti nasce ala sinistra, anche se ultimamente gioca come terzino sinistro visto che il mister adotta un 4-3-1-2. Si sta adattando bene a questo ruolo, pur nascendo più offensivo come caratteristiche, è in costante crescita, ha fatto progressi in particolar modo nella fase difensiva dove magari aveva prima dei limiti. Di giocatori con le sue caratteristiche ce ne sono pochi, è un esterno che ha tecnica, corsa e i suoi cross sono sempre pericolosi, mi ricorda molto proprio Cesar”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.