Igor Lichnovsky, un altro cileno in arrivo?

Spunta un nome nuovo per la difesa viola. È quello del giovane cileno Igor Lichnovsky: conosciamolo meglio.

IDENTIKIT: Igor Lichnovsky Osorio – 7 marzo 1994, Talagante (Cile) – Difensore centrale – 187×78 – Universidad de Chile
CARRIERA: Prodotto del vivaio della U de Chile, compie tutta la trafila nelle squadre giovanili del club fino all’esordio in prima squadra, avvenuto nel clasico contro l’Universidad Catolica. Buona esperienza in campo internazionale, sia a livello di club (campione nella Copa Sudamericana 2011) che con la nazionale (Sudamericano U-15 e U-17). Finito nel mirino di grandi club già la scorsa estate, quando sembrava ad un passo dall’Inter dopo essere stato trattato da Chelsea e Manchester United, potrebbe essere un nome nuovo per la difesa viola. Curiosità: è in possesso del passaporto comunitario, poiché il padre è di origini polacche, mentre il nonno è sloveno.
CARATTERISTICHE: Difensore centrale dal grande fisico, sul sito ufficiale del club è descritto come “asfissiante in marcatura, buono tecnicamente e pericoloso nelle aree avversarie”. Schierato come attaccante ad inizio carriera, del vecchio ruolo ha conservato la freddezza negli ultimi sedici metri. Sicuro, buono nell’anticipo e negli inserimenti offensivi, deve limare alcuni aspetti, come la velocità e i tempi difensivi di uscita, oltre al carattere fumantino.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.