La ‘corvinata’ Dragowski dà il via al valzer dei giovani portieri?

In Polonia lo danno per certo: Bartlomiej Dragowski sarà un nuovo giocatore della Fiorentina. Classe ’97, sessantanove presenze nelle ultime tre stagioni con lo Jagiellonia Bialystok, formazione di medio rango della massima divisione polacca. Ruolo: portiere. E non è un dettaglio da sottovalutare, perché questo probabile arrivo potrebbe stravolgere le gerarchie consolidate nella scorsa stagione.

Lasciando da parte Tatarusanu, due quasi coetanei nel ruolo, ovvero Lezzerini e Makarov, a questo punto sono in bilico. Se il russo pare destinato a lasciare Firenze con possibile ritorno in patria, l’italiano vede in discussione la propria posizione. Le alternative potenziali sono tre: prestito per fare il titolare, restare in rosa per fare il dodicesimo/terzo insieme a Dragowski dietro a un portiere più esperto, oppure, e sarebbe l’ipotesi più suggestiva, giocarsi la maglia da titolare proprio con il polacco.

Un destino legato (quasi) a doppio filo con quello di Satalino, che vedrebbe più lontana la prima squadra nel caso in cui sia Lezzerini che Dragowski rimanessero in viola, mentre potrebbe confermarsi come ‘terzo’ qualora uno dei due andasse altrove. Una situazione che, come accaduto quest’anno, potrebbe nuovamente ‘favorire’ Cerofolini nella corsa ad una maglia da titolare nella Primavera della prossima stagione. Per i viola in prestito BacciPagnini, invece, le possibilità di rientro sono ridotte al lumicino.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.