Primavera

La Fiorentina cala il poker e vola in semifinale di Coppa Italia Primavera

fiorentina juventus primavera

La Fiorentina sfiora subito il vantaggio con Maganjic e Vlahovic, ma è la Juventus a portarsi avanti con Portanova (11′), che approfitta di una disattenzione della difesa avversaria per segnare sugli sviluppi di un corner. I viola reagiscono e poco dopo la mezz’ora (31′) pareggiano i conti con Maganjic. Vlahovic controlla un lancio dalle retrovie mandando a vuoto Busti in uscita, tocco per Montiel che calcia verso la porta rimasta sguarnita, appostato in prossimità della linea c’è il croato che mette in rete col tacco. La squadra di Bigica non si ferma e prima dell’intervallo sorpassa con Vlahovic (43′), che sovrasta Boloca incornando all’incrocio uno spiovente di Montiel.

Nella ripresa arriva subito il tris gigliato, ancora con Vlahovic (51′), che da zero metri tocca in rete un rasoterra di Beloko dal fondo. Maganjic va vicino al poker, che però non arriva dando fiducia alla Juventus, che all’ora di gioco (59′) accorcia le distanze con il colpo di testa in corsa di Nicolussi Caviglia. Ancora Vlahovic va vicino al gol, poi ci pensa Antzoulas, sugli sviluppi di un corner, a riportare la Fiorentina avanti di due gol (76′). A tempo scaduto Markovi (95′) segna in mischia, ma la sostanza non cambia.

Al fischio finale è Fiorentina 4 Juventus 3: viola in semifinale contro l’Inter, che ha eliminato il Cosenza vincendo per 2-0. Si giocherà in gara di andata e ritorno il 6 febbraio e il 6 marzo.

La formazione viola scesa in campo: Ghidotti, Ferrarini, Gillekens, Antzoulas, Simonti, Beloko, Lakti, Meli (35′ st Hanuljak), Montiel, Vlahovic, Maganjic (20′ st Koffi). A disposizione: Chiorra, Pierozzi E., Ponsi, Pierozzi N., Fiorini, Kukovec, Gorgos, Nannelli, Simic, Bocchio.


LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.