La Primavera dura un tempo, poi l’Inter rimonta e vince

Sconfitta casalinga per la Primavera, battuta 2-1 dall’Inter al “Bozzi” di Firenze. Partita dai due volti. Nel primo tempo più viola che nerazzurro, poi i ruoli s’invertono. La squadra di Bigica parte forte e dopo 11′ passa in vantaggio con Koffi, che su assist di Spalluto finalizza una grande azione portata avanti da Bianco e Ponsi. Gigliati che insistono e sfiorano il raddoppio con Koffi e Niccolò Pierozzi, dall’altra parte Brancolini salva su Persyn.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi la partita cambia completamente, con i ragazzi di Madonna che premono forte sull’acceleratore ribaltando la situazione. Dopo le chance per Schirò e Mulattieri, è Persyn a siglare il pareggio con un sinistro al volo in area di rigore (66′). Poco dopo è proprio Mulattieri a completare il sorpasso da pochi passi (80′). Nel finale Gnonto ha il pallone del tris, ma Brancolini, incolpevole sui gol, risponde presente.

Al fischio finale si materializza la settima sconfitta in diciassette giornate per la Fiorentina, ferma a 18 punti in classifica e risucchiata in zona playout.

La formazione viola scesa in campo: Brancolini; Ponsi (55′ Pierozzi E.), Dutu, Chiti, Simonti; Beloko, Fruk, Bianco; Pierozzi N. (63′ Lovisa), Spalluto (63′ Kukovec), Koffi (46′ Milani). A disp.: Chiorra, Frison, Marino, Agostinelli, Fiorini.

***SEGUICI SU INSTAGRAM!***

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.