Aquilani
Primavera

La Primavera riparte, Aquilani: “Stagione anomala, stimoli altissimi”

È iniziata la stagione della Fiorentina Primavera. I giovani viola si sono ritrovati a Firenze per il consueto iter di visite mediche e test, per poi iniziare con le prime sgambate sul campo. Dal 24 luglio al 6 agosto, poi, il trasferimento a Fiumalbo per la seconda parte di preparazione. Ai canali ufficiali del club gigliato ha parlato Alberto Aquilani. Le sue parole:

“Sono molto felice di riiniziare, è come se fosse il primo giorno, gli stimoli sono sempre altissimi. Sono contento di trovare alcuni ragazzi che erano già con noi e altri più giovani, è un lavoro molto stimolante. Mi auguro e sono sicuro di trovare ragazzi super motivati, che sanno di affrontare un passaggio importante nella loro carriera, l’ultimo step prima della prima squadra, quindi chi sogna di avere una carriera lunga sa che deve mettere una base solida”.

Sulla stagione

“Sarà una stagione anomala, con un lungo stop e tante partite ravvicinate. Con i giovani è più complesso ma ci adeguiamo, in parte già conosciamo questa dinamica avendola vissuta l’anno scorso con lo stop per covid e poi tante partite in poco tempo”.

I giovani a Moena

“Quando vedo ragazzi che vanno in prima squadra sono più felice di loro, il nostro obiettivo è questo. Sono contento che siano lì, devono essere umili e tranquilli durante questa esperienza, devono cogliere l’occasione che hanno. Li sento quotidianamente, mi hanno dimostrato la contentezza di essere in ritiro, sanno che è un percorso lungo, difficile e faticoso, servirà grande attitudine al lavoro. Qui con noi ci sono ragazzi che avrebbero già meritato questa occasione, ma devono dare ancora qualcosa in più per far sì che ciò avvenga”.

SEGUICI SUI SOCIAL!