La Primavera spreca e alla fine recupera: viola in zona playout

Nella quindicesima giornata del Campionato Primavera 1, la Fiorentina di Alberto Aquilani (assente per covid) pareggia per 1-1 contro il Sassuolo dell’ex Emiliano Bigica.

Nel primo tempo Fiorentina più propositiva, ma è il Sassuolo a segnare. I viola vedono annullarsi per fuorigioco il possibile vantaggio di Munteanu, poi subiscono la punizione vincente di Artioli (19′). Il centrocampista neroverde riesce a bucare la barriera viola con un rasoterra potente, nonostante Milani disteso come coccodrillo proprio per evitare soluzioni del genere. A inizio ripresa possibile svolta favorevole del match, ma il risultato non cambia. Nell’arco di quattro minuti la Fiorentina conquista due calci di rigore, prima con Spalluto e poi con Munteanu, ma entrambi si fanno ipnotizzare dal dischetto: il portiere neroverde Vitale respinge sia il penalty dell’italiano sia quello del rumeno, praticamente calciati in fotocopia.

La Fiorentina però non si abbatte e continua ad attaccare, siglando il pareggio con Munteanu al 74′. Il centravanti rumeno è il più veloce di tutti ad arrivare sulla respinta corta di Vitale dopo il colpo d testa di Distefano. Sesto gol in dodici presenze in campionato per l’ex Viitorul. Il finale di gara non si accende, perché né Fiorentina né Sassuolo hanno la forza per creare pericoli: finisce 1-1.

La Fiorentina chiude il girone d’andata in zona playout, in tredicesima posizione con 17 punti in quindici giornate. La zona salvezza è a portata di mano, la zona retrocessione è distante sei punti. La formazione viola scesa in campo: Brancolini; Gabrieli (32′ Gentile), Frison, Chiti, Pierozzi; Bianco, Corradini, Neri (83′ Amatucci); Milani (83′ Tirelli), Munteanu, Spalluto (62′ Distefano). A disp.: Ricco, Giordani, Ghilardi, Saggioro, Toci, Sene, Falconi, Favasuli.

SEGUICI SU INSTAGRAM!

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.