La Primavera volta pagina: addio Semplici, ecco Guidi

Dopo tre stagioni, la panchina della Fiorentina Primavera cambia padrone.

(foto Federico De Luca)
Leonardo Semplici saluta il club gigliato e passa il testimone a Federico Guidi, promosso dagli Allievi Nazionali. Confermate le indiscrezioni dei mesi scorsi, che davano per certo un avvicendamento sulla panchina della Primavera viola. Nelle prossime ore la società ufficializzerà il cambio con un comunicato sul proprio sito.
Semplici lascia dopo tre stagioni, in cui ha conquistato una Supercoppa e alcuni piazzamenti di rilievo, in primis una finale di Coppa Italia, una semifinale scudetto e due semifinali al Torneo di Viareggio. Sotto la sua gestione sono cresciuti tanti ragazzi, tra cui Bernardeschi, Bittante, Agyei, Acosty e Salifu, senza dimenticare Fazzi, Capezzi, Bangu e Petriccione. Il suo futuro con ogni probabilità sarà in Lega Pro, dove il Grosseto è pronto a affidargli la gestione della prima squadra. Il suo approdo in Maremma potrebbe segnare l’inizio di una collaborazione tra i due club, con la Fiorentina che troverebbe un utile partner per crescere i propri giovani talenti.
Dopo il doveroso saluto a Semplici, diamo il benvenuto a mister Guidi. Classe ’76, ha esordito in panchina ad appena vent’anni con la polisportiva Montalbano, quindi ha trascorso sei anni nel vivaio dell’Empoli per poi arrivare alla Fiorentina nel 2004. Nel 2010-11 il suo grande successo con i Giovanissimi Nazionali, portati alla conquista dello scudetto. In quella squadra c’erano Gondo, Bangu, Berardi, Mancini, Bardini e tanti altri ragazzi nati nel 1996 che adesso ritroverà in Primavera.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.