Leandro Otormin, l’uruguaiano su cui ha messo gli occhi la Fiorentina

Conosciamo meglio l’attaccante sudamericano.

(fonte: Getty Images)
Nome completo: Leandro Gastón Otormín Fumero
Data di nascita: 30 luglio 1996
Luogo di nascita: Paso de los Toros (Uruguay)
Altezza x Peso: 176 cm x 72 kg
Nazionalità: Uruguay
Ruolo: attaccante esterno
Club di appartenenza: Nacional de Montevideo
Valore di mercato: 1.500.000 €
CARRIERA
Prodotto del settore giovanile del Nacional de Montevideo, uno dei più importanti club uruguaiani, Leandro Otormin è salito alla ribalta nello scorso Mondiale Under 17, svoltosi negli Emirati Arabi Uniti e vinto dalla Nigeria. Nella competizione internazionale, il talento uruguaiano è stato presente in tutte e cinque le partite giocate dalla Celeste, segnando ben quattro reti; nel match di esordio ha partecipato alla festa del gol contro la Nuova Zelanda, quindi si è ripetuto negli ottavi di finale contro la Slovacchia.
(fonte: Transfermartk | clicca per ingrandire)
RUMORS DI CALCIOMERCATO
Come riportato nei giorni scorsi da siti e televisioni, sull’attaccante sudamericano si sono concentrate le attenzioni di Fiorentina e Udinese. Tra i due club ci sono in ballo le trattative relative a Cuadrado e Lazzari, quindi non è da escludere che l’interesse per l’uruguaiano possa rientrare in un affare di calciomercato più ampio.

CARATTERISTICHE
Attaccante esterno, prevalentemente di fascia destra, per caratteristiche fisiche molto mobile sul fronte offensivo. Numero 7 sulle spalle, tecnico e estroso come gran parte dei sudamericani, pur essendo destro naturale dimostra buona abilità anche con l’altro piede. Negli ultimi sedici metri ha il senso del gol da attaccante di razza, qualità che gli consente di segnare con continuità non comune ad altri pari ruolo. Utilizzato talvolta come rifinitore dietro le punte o da seconda punta in appoggio ad un centravanti boa. Rende meglio quando attacca la porta partendo da lontano, poiché il fisico tutt’altro che imponente lo penalizza nel corpo a corpo con i difensori avversari. Molto abile nell’uno contro uno, salta l’uomo con facilità creando superiorità numerica; da notare come non ricerchi ossessivamente la giocata, il dribbling o la finta per fini estetici, ma bensì per creare situazioni favorevoli per sé e i compagni. Tiratore preciso e discretamente potente, sia dalla media che dalla corta distanza, sia in corsa che da fermo.

Una clip per poter apprezzare le qualità di Otormin

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.