Luca Ranieri, lo spezzino che veste l’azzurro della Nazionale

Lo spezzino Luca Ranieri, difensore della Fiorentina Allievi Nazionali allenata da mister Agostino Iacobelli, ha fatto parte in due occasione della nazionale Under 16 allenata da Daniele Zoratto, ex centrocampista del Parma di Nevio Scala. La prima convocazione in azzurro è datata 11 novembre 2014 con la partecipazione al 3° Memorial Bruno De Marchi che ha visto lo spezzino esordire in nazionale nella sfida contro i pari età della Norvegia, mentre la seconda nella partita amichevole disputata contro la Grecia a Drama che è terminata zero a zero.
Se per il giocatore si tratta di un traguardo importante, per la società del Canaletto Sepor si tratta dell’ennesimo vanto della propria storia. Entusiasta il Direttore Sportivo delle giovanili del Canaletto Celentano, ha sottolineato come “ci sono soddisfazioni nella vita che spazzano via in pochi secondi gli sforzi e la marea di sacrifici fatti, come quella della convocazione in Nazionale di Luca Ranieri. Questo è il giusto premio che corona tutto il lavoro svolto finora da tutto l’entourage del Canaletto Sepor, dal sottoscritto, ai miei collaboratori, al mister, a tutti i tecnici, istruttori e responsabili fino al magazziniere”.
Se negli occhi del Direttore Sportivo Celentano traspare un pizzico di emozione, negli occhi e nelle parole di Paolo Rossi si evince l’orgoglio di aver contribuito assieme a mister Fiorino alla crescita calcistica di Ranieri: “Sono veramente tanto orgoglioso per le due convocazioni in nazionale di Luca -afferma Paolo Rossi- Ho sempre detto che il lavoro e i sacrifici che si fanno al campo prima o poi vengono premiati e Luca ne è l’esempio”. Il vulcanico tecnico dei Giovanissimi Regionali si sofferma anche su l’altro spezzino che veste la maglia della Fiorentina: “Con Ranieri -afferma nuovamente con un pizzico di sano orgoglio- nella società viola c’è anche l’attaccante Giuseppe Caso che come Luca è cresciuto nella nostra cantera”.
Dopo le parole di chi ha visto crescere il giocatore ecco arrivare l’ospite speciale del pomeriggio dell’Astore Tanca. Luca, gentilmente si è concesso ad una breve chiacchierata nell’intervallo della partita tra il Canaletto Sepor e la Tarros Sarzanese: “Sono molto emozionato –ha dichiarato “gioiellino” della Fiorentina– per la grande accoglienza che ho ricevuto al Tanca dalla mia ex Società. Le due convocazioni in Nazionale? Spero con tutto il cuore che questo sia solamente l’inizio e di indossare la maglia azzurra il più a lungo possibile, perché per me è un vero onore”. L’attenzione del giovane spezzino però si sofferma anche nel ricordare e ringraziare chi ha contribuito, e sta contribuendo, alla realizzazione di questa bella favola: “Ringrazio la società del Canaletto Sepor che mi ha lanciato in questo sport, a partire dal presidente, i mister Rossi e Fiorino e il direttore sportivo Celentano, oltre a tutti i miei ex compagni”. La favola è solo all’inizio non resta che attendere il lieto fine: “Luca, in bocca al lupo!”.
Juri Lertora – CittadellaSpezia.com

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.