Nella favola Tuttocuoio c’è un pizzico di viola

La matricola toscana sta stupendo in questo avvio di stagione.

A Ponte a Egola, frazione di 9.000 abitanti in provincia di Pisa, va in scena la favola del Tuttocuoio. Alla prima stagione nel calcio professionistico, il club neroverde ha ottenuto la prima vittoria in campionato domenica scorsa, quando a Lamezia ha sconfitto i padroni di casa della Vigor per 2-1. Un successo che giunge dopo una sconfitta e quattro pareggi, alcuni di essi prestigiosi (Foggia e Messina).
A difendere la porta della formazione c’è Alessandro Bacci, classe ’95 che la scorsa stagione era nella rosa della Primavera viola. Sei presenze in campionato, nove gol subiti e tante buone prestazioni per colui che è, dati anagrafici alla mano, il portiere titolare più giovane del campionato. Nel ritiro estivo sembrava che il suo ruolo dovesse essere quello di vice alle spalle di Morandi, di tre anni più grande e titolare nella promozione dalla Serie D. Dalle prime uscite ufficiali, però, Bacci si è preso la maglia da titolare e non l’ha più lasciata. Una bella soddisfazione per lui, che dopo anni passati dietro le quinte si sta conquistando e meritando i riflettori del palcoscenico.
Nell’edizione de Il Tirreno c’è un interessante articolo sulla prima volta del Tuttocuoio tra i pro e c’è un breve inciso su Bacci. Di seguito l’estratto sul giovane portiere, mentre qui potrete leggere l’intero pezzo:
Una menzione particolare la merita Bacci che sta mostrando autorità e personalità: «Sta davvero esprimendosi a grandi livelli – concorda Alvini – e non dimentichiamoci che è del ’95, ha grandi potenzialità. Ci saranno momenti in cui le cose non andranno bene sia per lui che per la squadra, e dovremo essere bravi a superarli insieme»

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.