Primavera, altro stop: la Roma passa al “Franchi”

Seconda sconfitta in tre giornate per la Primavera. La squadra di Alberto Aquilani è caduta al “Franchi” per 3-2 contro la Roma di Alberto De Rossi. Partita equilibrata nel primo tempo. Parte meglio la Roma che, dopo un’occasione di Milanese, passa in vantaggio con Zalewsky al quarto d’ora. Errore della difesa viola, ne approfitta Milanese che serve il 10 giallorosso appostato al limite: destro potente e imparabile dopo una deviazione di un avversario. Poi esce fuori la Fiorentina, che prima scheggia la traversa con Montiel e poi vede fallire da Munteanu un rigore in movimento.

La ripresa comincia bene per la Fiorentina, che al 56′ ristabilisce la parità con un gran gol di Agostinelli, che sigla, da ex, il suo secondo gol consecutivo con una semirovesciata al volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I viola non hanno la forza per affondare il colpo e sorpassare, così la Roma ne approfitta. Al 76′ Darboe chiude in rete un bell’uno-due con Tall dopo inserimento centrale, dopo due minuti Zalewsky segna la doppietta personale con un rasoterra imparabile. Partita virtualmente chiusa, ma Munteanu pesca il jolly dal limite dell’area e all’88’ rende incandescente il finale, che però non cambia il risultato finale.

La formazione viola scesa in campo: Chiorra; Gentile, Duțu, Dalle Mura, Pierozzi (46′ st Senè); Krastev (28′ st Milani), Fiorini, Bianco; Montiel (40′ st Toci), Agostinelli; Munteanu. A disp.: Ricco, Fogli, Frison, Gabrieli, Saggioro, Sacchini, Neri, Corradini, Di Stefano.

***SEGUICI SU INSTAGRAM!***

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.