Primavera, bloccata la riforma dei campionati

Da Tuttomercatoweb.com giunge la conferma di una notizia che era nell’aria da tempo.

Nessuna riforma. La proposta avanzata nei giorni scorsi dalla Lega di serie A non è stata approvata dal Consiglio Federale. Il campionato Primavera continuerà a giocarsi tra squadre di A e B. Tutto come prima, dunque. Ci saranno tre gironi: due da 17 squadre e uno da 16. L’unica variazione potrebbe riguardare il girone delle squadre del Sud, qualche squadra – come per esempio il Livorno – potrebbe essere dirottata lì per una questione di forma. Ma il pericolo, per le squadre di B con vivai importanti come Empoli o Palermo, è scongiurato: nella stagione 2013/2014 non ci sarà nessuna riforma. Il Consiglio Federale ratificherà quanto vi stiamo raccontando in anteprima, il giorno 29 luglio, alla prossima riunione.

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.