Primavera, contro il Milan per ripartire e proseguire la caccia all’Inter. Ma attenzione alla Roma…

Di nuovo in trasferta, per riprendere il cammino interrotto. La Primavera di Emiliano Bigica scalda i motori in vista della sfida contro il Milan, valida per la tredicesima giornata di ritorno, la terzultima del campionato.

Dopo aver perso contro il Torino nel recupero infrasettimanale, ponendo così fine alla serie di quindici risultati utili di fila, i viola in casa dei rossoneri dovranno tornare a vincere con un doppio obiettivo: riportarsi a +4 sulla Roma quarta, che ha vinto per 2-0 a Verona contro il Chievo, e accorciare a -1 sull’Inter seconda, fermata sullo 0-0 dal Napoli in trasferta (CLASSIFICA AGGIORNATA)

Ancora una volta, Bigica non avrà a disposizione tutti gli elementi migliori: squalificati Cerofolini e Gori, indisponibili Mosti, Ferrarini e Maganjic, da valutare Lakti e Ghidotti, mentre Hristov sarà a Genova con la prima squadra. In porta dal primo minuto dovrebbe così tornare il classe 2001 Brancolini, con il coetaneo Edoardo Pierozzi sull’out destro in difesa. Retroguardia completata da Simonti a sinistra e Pinto e Ranieri al centro.

In mezzo al campo sicuri del posto Diakhatè e Valencic, sulla trequarti avanti con Sottil, mentre Longo guiderà ancora l’attacco. Per completare l’undici di partenza, con Lakti a disposizione sarà mediana a tre e ballottaggio tra Caso e Meli per completare il tridente offensivo. Se il centrocampista albanese partisse dalla panchina, allora dentro sia Caso che Meli e passaggio al 4-2-3-1.


LEGGI ANCHE

Campionato Primavera 1, i primi verdetti: Atalanta alle finali, Lazio retrocessa. E dalla Primavera 2…

Malagò apre alle seconde squadre: “Ci saranno presto, in corso valutazioni tecniche”

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.