Primavera

VIDEO – Primavera, ecco la sestina vincente: viola a valanga sul Perugia, vetta (per ora) a -3

fiorentina perugia primavera

Ritorno alla vittoria in grande stile. La Primavera di Federico Guidi schianta il Perugia, imponendosi per 6-1 al “Bozzi” di Firenze. Viola privi di tre squalificati (Chrzanowski, Diakhatè e Pinto) e quattro infortunati (Caso, Buonavita, Purro e Valencic), contro un avversario battuto in tutti e tre i precedenti stagionali.

Nel primo tempo Maganjic apre le danze (10′), insaccando di testa su cross di Scalera da destra. Il raddoppio poco prima della mezz’ora con Trovato su calcio di rigore (28′), fischiato per fallo dell’ex Patrignani su Perez. Nella ripresa la partita si mette ulteriormente in discesa superata l’ora di gioco.

Al 61′ Castrovilli disegna un arcobaleno all’incrocio dei pali con un tiro dalla fascia sinistra, poco dopo (69′) Sottil incorna in fondo al sacco un altro cross di Scalera. Nel finale altri tre gol. Gori firma la cinquina con un mancino in area piccola (80′), poi Panaioli sigla il gol della bandiera (53′) sugli sviluppi di un calcio piazzato. Palla al centro e Perez ristabilisce immediatamente le distanze (84′). A tempo scaduto traversa di Traorè ancora su palla inattiva.

Al fischio finale è 6-1. In attesa delle altre gare della 24esima giornata, la Fiorentina sale insieme al Milan al secondo posto in classifica con 49 punti. La vetta, occupata dalla Lazio, domani in campo nello scontro diretto contro il Verona, dista tre lunghezze.

Questa la formazione scesa in campo: Dragowski; Scalera, Illanes, Baroni (32′ st Ferigra), Ranieri; Trovato (25′ st Gori), Militari, Castrovilli; Maganjic (14′ st Sottil), Mlakar, Perez. A disp.: Cerofolini, Benedetti, Belotti, Mosti, Marozzi, Faye, Meli, Tourè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.