Primavera: Milani mata il Torino, la Fiorentina vince e respira

La Fiorentina batte il Torino 1-0 in trasferta nell’undicesima giornata del Campionato Primavera 1.

Bella Fiorentina nel primo tempo. La squadra di Aquilani progressivamente diventa padrona del campo, mettendo in pratica idee di gioco più chiare rispetto agli avversari. Al 26′ i viola potrebbero mettere la testa avanti, ma la traversa nega il gol a Agostinelli, rapido ed efficace nel controllare di petto e calciare al volo da centro area. Dopo un colpo di testa di Chiti che esce di poco a lato, al 39′ la Fiorentina passa in vantaggio. Spalluto lavora un ottimo pallone in area e serve l’accorrente Milani, che di prima intenzione buca Sava sbloccando l’incontro.

La prima emozione della ripresa è… una rissa. Tutto accade al 62′. Karamoko, già ammonito, commette fallo su Frison davanti alla panchina viola e dopo gli dà un calcetto per reazione: l’arbitro lo espelle. Si accende una mischia che coinvolge anche Agostinelli, colpito dallo stesso Karamoko: il 10 viola reagisce e viene a sua volta espulso. A completare il tutto arriva il cartellino rosso anche per mister Aquilani, subito scattato in campo per placare gli animi prima e protestare poi. [LA RICOSTRUZIONE NEI DETTAGLI: TUTTO NASCE DA UNO SPUTO]

In dieci contro dieci la partita non cambia: la Fiorentina crea, il Torino difende. Spalluto e Pierozzi non riescono a siglare il raddoppio e così i viola si espongono al rischio nel finale: rovesciata di Aceto, Ricco c’è. Al fischio finale viene sancita una vittoria importantissima, perché consente alla Fiorentina di tornare al successo dopo tre giornate, di salire a quota 13 punti e di uscire momentaneamente dalla zona playout.

La formazione viola scesa in campo: Ricco; Chiti, Fiorini, Frison; Milani (68′ Ponsi), Bianco, Corradini, Agostinelli, Pierozzi; Spalluto (87′ Toci), Munteanu (78′ Tirelli). A disp.: Luci, Gabrieli, Giordani, Distefano, Amatucci, Gentile, Neri, Saggioro, Sene.

SEGUICI SU INSTAGRAM!

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.