Primavera, pagelle viola: Hristov-Pinto un muro, Cerofolini saracinesca, Gori e Sottil imprendibili

Le pagelle viola dopo Atalanta-Fiorentina, semifinale scudetto Primavera

CEROFOLINI 7: decisivo in almeno tre occasioni su Mallamo e Colpani, tira giù la saracinesca.

FERRARINI 7: un treno sulla fascia destra, attacca e difende con costanza, prestazione di qualità.

HRISTOV 7: toglie spazio al velocissimo Latte Lath, giocando d’anticipo e rendendolo innocuo.

PINTO 7: al rientro dai tre turni di squalifica, gioca una partita di altissima qualità per tempi in marcatura e nell’anticipo.

RANIERI 6,5: esce alla distanza, inizialmente soffre Mallamo e Kulusevski, poi riesce a prendere le misure.

VALENCIC 6: meno preciso del solito, soprattutto a causa del pressing avversario, tutto sommato si destreggia bene.

DIAKHATE 6,5: cresce con il passare dei minuti, dando fisicità alla mediana, ma sopratutto segna il gol del raddoppio che sigilla la finale.

LAKTI 6: corre tanto per recuperare palloni e fare densità, prova generosa.

MAGANJIC 5,5: non convince, ha una buona occasione nel primo tempo che fallisce, esce dopo un’ora.

SOTTIL 7,5: imprendibile, crea sempre superiorità numerica, ma soprattutto serve a Gori l’assist per il momentaneo 1-0. Un paio di occasioni non concretizzate, esce stremato.

GORI 7,5: lotta contro i due centrali atalantini, riuscendo a beffarli in occasione dell’1-0. Poi si carica la squadra sulle spalle, tenendola alta nel momento di forcing nerazzurro.

MELI 6,5: entra bene in partita, giocando semplice ma concreto, da un suo tiro cross nasce il raddoppio viola.

FAYE sv


LEGGI ANCHE

Final Four Primavera, Atalanta-Fiorentina 0-2: Gori e poi Diakhatè, viola in FINALE scudetto

“Una Primavera da urlo”, ecco come i quotidiani celebrano la finale scudetto dei viola

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.