Primavera

Primavera pigliatutto: è alle final eight!

Primavera Fiorentina Final Eight

È fatta: la Primavera vola alle final eight da prima della classe. La formazione di Federico Guidi ha sbancato per 4-1 il “Silvio Piola” battendo la Pro Vercelli. Una vittoria che consente ai viola di salire a 60 punti e, indipendentemente dai risultati di Torino e Spezia, di avere la certezza matematica di essere primi in classifica e, di conseguenza, alle final eight da testa di serie. Un risultato notevole, nonché il primo passo verso il sogno tricolore. Ma andiamo alla cronaca del match.

Primo tempo scoppiettante. Dopo tre minuti De Poli colpisce il palo esterno al termine di un’azione corale, poi, all’undicesimo, Bangu trova la deviazione vincente su cross da destra e apre le marcature. La reazione dei piemontesi arriva con il tiro a lato di Hromada, poi ecco il raddoppio viola con Boccardi, che insacca alle spalle di Capello dopo un contropiede solitario. Siamo al quarto d’ora e la Fiorentina è avanti di due reti, ma la Pro Vercelli ha un moto d’orgoglio e accorcia le distanze con Bunino, che va in gol dopo aver anticipato Pagnini in uscita. Lo stesso portiere viola evita il pari avversario per tre volte, salvando ancora su Bunino e poi in rapida successione su Lovin e Armato.

Nel secondo tempo De Poli chiude i conti con una zampata sugli sviluppi di un calcio di punizione. Gondo sfiora il poker con un diagonale a lato di poco. Il quarto gol è nell’aria e lo mette a referto Peralta, che insacca dopo un ottimo assist di tacco da parte di Gondo. Alla mezz’ora Negro prova ad accorciare nuovamente il tabellino con Negro, ma il suo tentativo viene ben parato da Pagnini. Nel finale chance anche per il subentrato Bitunjac, con la palla che sfiora il palo. Dopo quattro minuti di recupero è festa viola: la Fiorentina è alle final eight scudetto!

La formazione viola scesa in campo: Pagnini; Papini (34′ st Sanna), Boccardi, Gigli, Zanon; Berardi, Ansini (30′ st Bitunjac), Bangu; De Poli, Gondo (25′ st Dabro), Peralta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.