Primavera

Una Primavera da primo posto: Mlakar rimonta il Brescia, Satalino para un rigore

Mlakar giudice sportivo nazionale brescia

Rimonta col brivido. La Primavera torna a Firenze con tre punti pesantissimi in tasca, uscendo vittoriosa per 2-1 dal “San Filippo” di Brescia contro le rondinelle. Una vittoria molto importante, che proietta i viola in testa alla classifica proprio alla fine del girone di andata, grazie alla sconfitta del Verona (1-0) in casa del Napoli.

La partita non si era messa benissimo, con i padroni di casa in vantaggio a metà primo tempo (23′) con De Paoli, in rete con un colpo di testa imparabile per Satalino. La reazione gigliata da tre punti si concretizza negli ultimi venti minuti di partita, grazie alla doppietta di Mlakar tra il 70′ e il 75′. Finita qui? Neanche per sbaglio, perché al 90′ Satalino ipnotizza Ferrante dagli undici metri, parando il rigore che consegna la vittoria ai viola. Nel finale tre espulsi, uno per il Brescia e due (Gori e Benedetti) per la Fiorentina.

Come detto, Fiorentina prima con 28 punti, inseguita dal terzetto formato da Verona, Lazio e Sampdoria a 27. I biancocelesti hanno battuto 1-0 la Spal, mentre i blucerchiati 5-1 il Latina. Al quinto posto il Milan (23 punti), vittorioso per 2-1 in rimonta a Cesena. Questa la formazione viola scesa in campo: Satalino; Mosti, Baroni, Chrzanowski, Ranieri; Valencic, Diakhatè; Perez, Trovato (81′ Faye), Sottil (61′ Gori); Mlakar. A disp.: Cerofolini, Benedetti, Pinto, Ferigra, Mascarenhas, Caso, Marozzi, Maganjic, Militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.