Primavera, Spezia-Fiorentina 2-6: Gondo tris, punteggio tennistico

SPEZIA: Bedei, Sardina (23′ st Costa), Terminiello, Crocchianti, Lazzoni (23′ st Rampioni), Cauz, Nura, Vignali, Sadiq, Galelli (13′ st Paccagnini), Antezza. A disp.: Bazzucchi, Romagnoli, Schiattarella, Mecherini, Cerri, Lauriola, Grieco, Brozzo, Dadà. All.: Fabio Gallo
FIORENTINA: Bardini, Papini, Mancini, Gigli, Petriccione, Masciangelo, Minelli (23′ st De Poli), Berardi, Gondo (33′ st Dabro), Bangu, Peralta (14′ st Bandinelli). A disp.: Bertolacci, Sanna, Benedetti, Cinti, Tronco, Di Curzio, Diakhate, Gemmi, Chiesa. All.: Federico Guidi
ARBITRO: Giua Antonio di Pisa
RETI: 15′ pt Peralta (F), 23′ Petriccione (F), 25′ Gondo (F), 27′ Galelli (S) 32′ Sadiq rig. (S), 45′ Gondo (F); 20′ st Gondo (F), 29′ Bangu rig. (F)
Sul manto sintetico del ‘Ferdeghini’ inizia bene lo Spezia, con Sadiq che al 6′ centra l’incrocio dal limite, ma al 15′ sono i viola a passare con Peralta che approfitta di un’indecisione della retroguardia spezzina. Al 23′ la Fiorentina raddoppia con una splendida punizione di Petriccione, ma la fame ospite non è sazia e dopo altri due minuti è Gondo a trovare il gol del 3-0. Lo Spezia prova a scuotersi ed al 27′ Galelli pesca l’incrocio dal limite accorciando le distanze, mentre al 32′ è Sadiq a portare il risultato sul momentaneo 2-3 realizzando un calcio di rigore da lui stesso procurato. Il momento delle Aquile sembra positivo, ma pochi istanti prima dell’intervallo ancora Gondo buca la porta spezzina per il 2-4 ospite. Nella ripresa lo Spezia ci prova senza fortuna, mentre la Fiorentina si dimostra implacabile, ancora con Gondo al 20′ e fissando il risultato sul 2-6 finale grazie al penalty realizzato al 29′ della ripresa da Bangu.
(da acspezia.com)

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.