Primavera

Primavera, un poker tira l’altro: Vicenza ko al “Bozzi”, doppietta di Sottil

cesena latina lazio vicenza

Da un poker all’altro. Dopo la vittoria contro la Juventus in Coppa Italia, a Primavera di Federico Guidi concede il bis, battendo per 4-0 il Vicenza al “Bozzi” di Firenze. Rispetto al match con i bianconeri il tecnico viola cambia praticamente metà formazione, proponendo da titolari Satalino, Diks, Pinto, Sottil, Gori e Maganjic al posto di Cerofolini, Mosti, Ranieri, Chiesa, Mlakar e Perez.

Viola subito all’attacco. Zironelli respinge a mano aperta un tentativo di Gori, poi Diakhatè calcia alto dal limite dell’area. Dopo la mezz’ora uno-due micidiale. Al 31′ Sottil apre le marcature con una bella semirovesciata al volo su cross di Hagi da sinistra. Poi, al 39′ ancora Hagi a pennellare sulla testa di Diakhatè da corner, inzuccata sul palo più lontano e Zironelli è ancora battuto. Tra le due marcature, Zortea scheggia la parte alta della traversa, mentre Maganjic calcia alto da centro area.

Nella ripresa altre opportunità per Gori e Sottil, poi Parker sfiora il palo con una conclusione dal limite. Ancora biancorossi insidiosi con il tentativo di Dieye, poi il subentrato Maistro conquista un calcio di rigore, che Sottil trasforma al 68′ per la doppietta personale. Il Vicenza non si dà per vinto e colpisce un clamoroso palo interno con Scapin. Nel finale (85′) è Diks a chiudere il discorso con un tocco sottomisura su assist di Diakhatè.


LEGGI LE PAGELLE VIOLA: SOTTIL IMPRENDIBILE, GORI SFORTUNATO, BENE HAGI


In classifica la Fiorentina sale a 19 punti, agganciando il Milan La formazione viola scesa in campo: Satalino, Diks, Baroni, Chrzanowski, Valencic (10′ st Militari), Pinto, Sottil, Diakhatè, Gori, Hagi (19′ st Maistro), Maganjic (29′ st Trovato). A disp.: Cerofolini, Benedetti, Ferigra, Buonavita, Ranieri, Degl’Innocenti, Mlakar, Mascarenhas, Faye.

(2) Commenti

  1. c’è qualche giocatore che sta svettando o è soprattutto una crescita di squadra?

    1. Stefano Fantoni dice:

      È una crescita generale, come era normale aspettarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.