Primavera

Primavera, un uragano viola travolge l’Inter: viola a -1 dalla vetta

Primo tempo a forti tinte nerazzurre. La squadra di Madonna crea tre occasioni nitide. Ghidotti respinge prima a tu per tu con Colidio, poi la punizione di Pompetti. Prima dell’intervallo Esposito (classe 2002) scheggia la traversa con un tiro dall’altezza del dischetto. E la Fiorentina? Aspetta il secondo tempo…

L’inizio della ripresa è un uragano viola. Minuto 49: Vlahovic inzucca il vantaggio da pochi passi. Minuto 51: Vlahovic per Montiel in area, mancino imparabile e raddoppio. Minuto 53: Dekic non trattiene un tiro di Vlahovic, Montiel insacca sulla ribattuta. Tre gol in cinque minuti. Partita aperta, chiusa e messa in ghiaccio.

Il resto è contorno, o quasi: Antzoulas e soprattutto Fiorini sfiorano il quarto gol, Beloko non accetta la sostituzione e mostra un nervosismo ingiustificato, l’all in di Madonna con quattro attaccanti produce la rete di Adorante (87′) nel finale che però non cambia la sostanza.

Al fischio finale è Inter 1 Fiorentina 3 e la classifica ora sorride ai ragazzi di Bigica, che con 41 punti approfittano dello stop dell’Atalanta (0-1 con il Cagliari) e si portano a -1 dalla vetta della classifica.

La formazione viola scesa in campo: Ghidotti; Ferrarini, Gillekens, Antzoulas, Simonti; Beloko (72′ Gorgos), Fiorini, Hanuljak (79′ Pierozzi N.); Montiel (86′ Ponsi), Vlahovic (86′ Longo), Koffi. A disp.: Chiorra, Dutu, Pierozzi E., Kukovec, Simic, Spalluto.


LEGGI ANCHE