Ribery, il maestro perfetto per Chiesa e Sottil

Centosettantadue reti in carriera. Venticinque trofei vinti. Trentasette riconoscimenti individuali. Bastano questi tre semplici numeri per tratteggiare la figura di Franck Ribery, classe 1983 di Boulogne-sur-Mer.

La Fiorentina, secondo quanto riporta Sky Sport, fa sul serio per il francese ex Bayern Monaco. Nelle ultime ore ci sono stati ulteriori contatti tra le parti e il giocatore ha aperto al trasferimento. Domani altri sviluppi per capire la fattibilità dell’operazione.

Perché ne parliamo su queste pagine, il cui focus è rivolto ai giovani viola? Perché il buon Ribery sarebbe il maestro perfetto per almeno due esterni già a disposizione di Vincenzo Montella e con la carta d’identità decisamente più verde: Federico Chiesa e Riccardo Sottil.

Chi si sofferma sul solo dato anagrafico, o su quello economico del lauto ingaggio che il transalpino chiede e potrebbe ricevere, trascura la portata di avere un profilo come il suo nello spogliatoio. Che a 36 anni suonati nella scorsa stagione ha messo insieme 38 presenze, 7 reti e 4 assist con il Bayern Monaco.

Lui e Boateng come guide di una pattuglia di talenti in rampa di lancio, ai quali possiamo aggiungere anche Montiel e Vlahovic. Esperienza in campo e fuori, mentalità vincente al servizio di coloro che sono presente e futuro immediato viola. Ribery-Fiorentina, un’operazione che s’ha da fare.

***SEGUICI SU INSTAGRAM!***


LEGGI ANCHE

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.