Sottil: “Che orgoglio aver esordito in viola. Quando ero al Torino…”

Dal ritiro di Moena, l’attaccante viola Riccardo Sottil ha parlato ai microfoni di Rtv 38: “A Pescara ho trascorso sei mesi fantastici, ho avuto l’opportunità di giocare con continuità e per un giovane è molto importante per crescere. All’inizio ho avuto un po’ di difficoltà ad adattarmi, ma giorno dopo giorno ho preso il ritmo.

Montella è stato un grande attaccante e da lui posso solo apprendere, ci può insegnare tanto sui movimenti offensivi. Quando ero al Torino e la Fiorentina mi chiamò accettai di corsa, guardavo ‘Giovani speranze’ e mi piaceva l’ambiente che veniva trasmesso, poi l’ho toccato con mano. Quello viola è uno dei migliori settori giovanili italiani, è un grande orgoglio aver fatto tutta la trafila fino ad esordire“.


LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.