U16, Galloppa: “Senza sacrificio non si ottiene nulla. Contano i principi, non i moduli”

Daniele Galloppa, allenatore Fiorentina Under 16, ha parlato a Violachannel: “Il messaggio che mi piace mandare ai miei ragazzi è che con poco non si ottiene nulla. Sento dire spesso che non ci sono più i giovani di una volta, affermazione che non mi piace, è normale che sia così perché è cambiato il mondo. E da questo mondo che ci circonda arriva il messaggio che spesso basti poco per ottenere molto e questo è pericoloso, quindi cerco di trasmettere che solo attraverso il sacrificio si possono ottenere risultati. Se vogliono diventare calciatori serve sacrificio, è il tasto su cui battiamo spesso.

Il lavoro che cerchiamo di proporre settimanalmente è basato sui principi calcistici e sul complicare la vita ai ragazzi, perché in questo modo secondo me imparano di più. Per questo cambiamo i moduli durante gli allenamenti e le partite, cerchiamo di allenare i principi tecnici e tattici e di farli crescere fisicamente. Il centro sportivo sarà un valore aggiunto, è una necessità perché una società come la Fiorentina deve averlo. Sarà un plus veramente importante.

Campionato? Dopo tanti anni la Fiorentina torna al Sud. A livello tecnico forse ci sarà qualcosa in meno, ma a livello caratteriale andremo a giocare su campi difficili e quindi sarà un buon test. Queste due prime partite ci hanno dato messaggi importanti, hanno testimoniato che possiamo essere protagonisti ma sempre con l’obiettivo di migliorare e di crescere”.

SEGUICI SU INSTAGRAM!

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.