U17, insulti razzisti a un viola: mano pesante di giudice sportivo e Reggina

Domenica scorsa gli Under 17 di Donadel hanno vinto per 3-0 sul campo della Reggina all’esordio in campionato. Gara senza storia, che però ha avuto una macchia pesante in casa amaranto. Al 67′, infatti, è stato espulso Ismaele Pavia, punito con dieci giornate di squalifica dal giudice sportivo “per aver proferito nei confronti di un avversario una frase offensiva contenente un’espressione di discriminazione per motivi di razza“.

Punizione severa che diventa esemplare per la decisione presa dalla stessa Reggina, che, attraverso una nota ufficiale, ha comunicato di aver sospeso il calciatore classe 2004 da ogni attività a tempo indeterminato. Inoltre, al termine della gara Antonio Tempestilli, responsabile del settore giovanile amaranto, si è prontamente scusato con la Fiorentina per lo spiacevole episodio. Lo stesso Pavia, fa sapere il club, profondamente pentito, ha poi inviato privatamente un video di scuse al calciatore viola offeso, che ha accettato e ringraziato.

***SEGUICI SU INSTAGRAM!***

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.