Viareggio Cup, all’ultimo respiro: Meli punisce l’Empoli e porta ai quarti la Primavera

All’ultimo respiro. La Fiorentina vince il derby dell’Arno, battendo per 3-2 l’Empoli negli ottavi di finale della Viareggio Cup, andato in scena al “Turri” di Scandicci.

Al quarto d’ora occasione colossale per la Fiorentina. Diakhatè per Maganjic che smarca Gori a tu per tu con Meli, che respinge il suo tiro sui piedi di Sottil, che, a porta vuota, però non calcia subito e quando lo fa trova Canestrelli a salvare sulla linea. L’Empoli si salva e, dopo alcuni tentativi velleitari di Zini e Traorè, passa in vantaggio con Zelenkovs (27′), che sfrutta un pallone vagante in area viola e lo insacca in rete.

Alla mezz’ora clamorosa traversa di Gori, che di testa svetta su Canestrelli trovando però il legno a dirgli di no; sulla respinta Diakhatè non trova la porta. Prima dell’intervallo arriva il pareggio gigliato con Sottil su rigore (47′), fischiato per fallo di Meli su Gori. Nella ripresa, al 52′, l’Empoli si riporta avanti con Zini su rigore, assegnato per fallo di Ceccacci sullo stesso attaccante azzurro. La Fiorentina non ci sta e al 71′ pareggia con Gori, che centra l’incrocio dei pali con un gran mancino da fuori area.

Poco dopo (79′) arriva anche il sorpasso di Meli, che raccoglie una torre area di Diakhatè in area e batte l’omonimo portiere dell’Empoli. Il forcing finale degli azzurri non produce risultati e al fischio finale è vittoria della Fiorentina, che così accede ai quarti di finale, dove affronterà il Sassuolo, che ha sconfitto per 1-0 il Cagliari.

La formazione viola scesa in campo: Brancolini; Mosti, Ceccacci, Pinto, Ranieri; Lakti (16′ st Meli), Valencic, Diakhatè; Maganjic (35′ st Gorgos), Gori (45′ st Longo), Sottil (45′ st Visentin). A disp.: Chiorra, Toure, Corigliano, Kasse, Faye, Marozzi, Simonti.


LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.