Primavera Viareggio Cup

Viareggio Cup, Primavera avanti col fiatone: Caso riprende l’Abuja

fiorentina abuja viareggio cup

La Primavera pareggia 1-1 all’ultimo respiro contro l’Abuja nella terza giornata della fase a gironi della Viareggio Cup. Tante novità di formazione per i viola, con Guidi che propone dal primo minuto Sanna, Akammadu, Valencic, Gigli, Choe e Trovato. Assenti lo squalificato Boccardi e Perez, partito alla volta degli Stati Uniti per giocare con la propria nazionale. Da segnalare nell’Abuja la presenza di ben due classe 2000 (Oyindamola e Izuchukwu) nella formazione titolare.

Pronti, via e Abuja in vantaggio con Micah Oiodomo. Rilancio dalle retrovie, Baroni manca l’intervento spalancando un’autostrada all’attaccante nigeriano che a tu per tu con Makarov non sbaglia. La Fiorentina prova a reagire alla doccia gelata e con Bangu sfiora il pari in due occasioni; in una di queste è ottima la risposta del portiere Emmanuel a togliere il pallone dall’incrocio. Ancora Abuja pericoloso con Christian, la cui conclusione a giro viene respinta bene da Makarov. I nigeriani giocano meglio e sull’asse Christian-Uzochukwu si rendono più volte pericolosi, peccando in precisione al tiro o trovando Makarov attento nel parare. Viola senza idee e a fine primo tempo è l’Abuja a condurre.

Ancora avvio con l’acceleratore spianato per l’Abuja, che con Kappe sfiora subito il raddoppio: ottimo Makarov in uscita bassa a salvare la situazione. Intorno al quarto d’ora succede di tutto. Akammadu colpisce un palo con una conclusione, leggermente deviata, dall’interno dell’area di rigore. Sul capovolgimento di fronte Christian spara alto da ottima posizione fallendo il possibile raddoppio. Guidi prova a mescolare le carte rivoluzionando centrocampo e attacco, ma è ancora l’Abuja a sfiorare il secondo gol con Oyindamola. Il subentrato Caso ha due volte la chance per pareggiare, ma prima cerca un improbabile colpo di tacco, poi spara addosso a Emmanuel da ottima posizione. All’ultimo secondo, però, è proprio Caso a pareggiare i conti con un tocco ravvicinato da corner.

FIORENTINA: Makarov; Sanna (1′ st Mosti), Gigli (1′ st Diallo), Baroni, Ranieri; Bangu (12′ st Maistro), Valencic (12′ st Tacconi), Bitunjac (1′ st Diakhatè); Trovato, Akammadu (23′ st Mlakar), Choe (23′ st Caso). A disp.: Cerofolini, Masiero, Castrovilli, Benedetti, Degl’Innocenti. All.: Federico Guidi
ABUJA: Emmanuel O., Izochukwu (18′ st Abdullah M.Y), Kappe, Aondofa, Ayodeji, Emmanuel I., Christian (22′ st Taiwo Yusuf), Oyindamola, Abdullah S., Saleh, Micah Oiodomo (40′ st Adamu Muhammad). A disp.: Innocent, Godwin Abu, Odunayo, Michael Junior, Taiwo Hamid, Abiola Bankola, Gideon Friday. All.: Ahmed Lawal
Arbitro: Davide Moriconi di Roma 2
Reti: 2′ pt Micah Oiodomo (A); 43′ st Caso (F)
Note: ammoniti Christian, Saleh, Oyindamola; recuperi 3′ pt e 4′ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.