Viola in prestito: venti volte Babacar (e non ancora finita…)

Bernardeschi assist, Piccini retrocede, bene Rozzio e Salifu.

SERIE A
Cristiano PICCINI (Livorno): stavolta riesce a giocare contro la “sua” Fiorentina. In campo dal 67′, minuto in cui rileva Ceccherini, gioca discretamente lo spezzone concessogli dal tecnico Nicola. La sconfitta finale condanna i labronici alla Serie B con una giornata di anticipo. Voto 6
Matias VECINO (Cagliari): ancora indisponibile per problemi fisici.
SERIE B
Babacar esulta dopo l’1-0
(foto LaPresse/Alessandro Fiocchi)

Maxwell ACOSTY (Carpi): resta in panchina nella vittoria a Varese.

Nii Nortey ASHONG (Spezia): fuori dai convocati per la gara con l’Avellino.
Khouma BABACAR (Modena): one man show nel 3-1 rifilato al Novara. Apre le marcature con destro terrificante da posizione defilata, offre a Signori la palla del raddoppio, quindi chiude i conti con un colpo di testa preciso su azione d’angolo. Una prestazione superlativa, l’ennesima della sua stagione (video). E adesso la vetta della classifica cannonieri è più vicina, con Mancosu avanti di sole due reti. Voto 8
Federico BERNARDESCHI (Crotone): prestazione double-face contro l’Empoli. Sottotono e in sofferenza nel primo tempo, pericoloso e determinante nella ripresa. Bassi e l’imprecisione gli negano la gioia, che lui regala a Cataldi con un assist preciso. Alla fine festeggia l’Empoli, che vince 3-1 e si avvicina alla Serie A. Voto 6,5 
Luca BITTANTE (Avellino): torna in campo dopo l’infortunio, rilevando Pisacane dopo settantasette minuti. Poco tempo a disposizione per incidere nel 2-0 inflitto allo Spezia. Senza voto
Michele CAMPORESE (Cesena): leggero passo indietro rispetto all’ottima prova contro l’Avellino. Voto 6
Amidu SALIFU (Modena): altra giornata di lavoro sporco, l’ammonizione iniziale lo limita nell’agonismo. Voto 6
LEGA PRO – PRIMA DIVISIONE
Daniel AGYEI (Benevento): in campo un paio di minuti nei playoff contro il Catanzaro. Gli Stregoni vincono e continuano a cullare il sogno promozione. Senza voto
Paolo ROZZIO (Pisa): tallona l’aquilano De Sousa per tutta la partita, vincendo gran parte dei duelli. Un solo errore in uscita palla al piede, fortunatamente senza conseguenze. Insieme ai compagni vince a L’Aquila e approda alle semifinali playoff, dove affronterà il Frosinone. Voto 6,5
ESTERO
Marcos ALONSO (Sunderland): ultima di campionato da spettatore. Lo Swansea travolge 3-1 i biancorossi allo Stadium of Light.
Kenneth ZOHORE (Brøndby): quarto d’ora finale nel pari contro il Randers. Subentra a Nunez, senza però incidere. Senza voto

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.