Zaniolo, nuovi retroscena sull’addio alla Fiorentina

Sull’edizione del Corriere dello Sport si ripercorre la separazione tra Nicolò Zaniolo e la Fiorentina:

“Non è proprio esatto dire che la Fiorentina lo scartò nell’estate del 2016. Il ds Corvino in realtà voleva fargli firmare un contratto da professionista e poi girarlo in prestito, per tenerlo sotto controllo. Fu il ragazzo, con il padre Igor, a decidere di andare via per essere padrone del proprio destino: da lì l’Entella e poi l’Inter, che lo acquistò per 2 milioni”.


LEGGI ANCHE

2 pensieri riguardo “Zaniolo, nuovi retroscena sull’addio alla Fiorentina

  • 6 Dicembre 2018 in 8:50
    Permalink

    Nonostante fosse protagonista negli allievi (tridente Gori-Sottil-Zaniolo) Zaniolo venne liberato al momento di passare in Primavera perché nel suo ruolo venne acquistato Maganjic (anche lui classe 99) per ben 2.3 milioni di euro.
    Questo è senza alcun dubbio uno degli errori più gravi della gestione Corvino.

    Risposta
  • 5 Dicembre 2018 in 11:41
    Permalink

    Sì, sicuro, il suo compagno di squadra che andò a Carpi poi è finito in D, nè più nè meno di quello che sarebbe successo a lui. Il padre fiutata la situazione ha detto no grazie. L’hanno banalmente scartato per far posto a qualcuno da fuori come succede tutti gli anni. Ora stanno solo cercando di mascherare la figuraccia. Aspettiamo il prossimo.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.