Under 18

Charalampoglou: “Sogno la Serie A, m’ispiro a Aguero”

Charalampoglou

Georgios Charalampoglou, attaccante greco della Fiorentina Under 18, ha parlato in patria al portale Metrosport.gr. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “La possibilità di trasferirmi a Firenze è nata attraverso un camp ad Atene, al termine del quale ho scelto di firmare con la Fiorentina. Lasciare casa a 16 anni e andare a vivere da solo è difficile, ma il calcio è la mia vita e voglio diventare un calciatore professionista“.

Charalampoglou poi si concentra sull’inizio della sua avventura fiorentina: “L’anno scorso, il mio primo in Italia, mi sentivo un pesce fuor d’acqua, poi con il passare del tempo mi sono adeguato al lavoro richiesto. La tattica qui è fondamentale, gli allenamenti sono più sostenuti, hanno più corsa e intensità. Il calcio italiano è almeno tre volte superiore a quello greco. Soprannome? L’anno scorso l’allenatore mi ha chiamato ‘el Greco‘, poi perché assomiglio a Lautaro Martinez è venuto fuori anche ‘el Toro’, in generale, visto che il mio cognome è difficile, mi chiamano Giorgio o Giorgo”.

Infine, Charalampoglou amplia il quadro di riflessioni: “La lingua non è stato un ostacolo, avevo studiato italiano prima di partire per Firenze. I miei idoli sono Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo, ma per stile di gioco penso di somigliare a Aguero, mi piace anche Lautaro Martinez. Il mio sogno più grande è diventare un calciatore professionista e giocare a alto livello in un campionato top. L’obiettivo personale in questa stagione è migliorare ancora e fare bene in Under 18, magari riuscendo a esordire in Primavera. Della prima squadra viola ammiro Saponara, è un mago, ma mi piacerebbe parlare con Vlahovic per sapere cosa ha fatto per arrivare a alto livello”.

SEGUICI SU INSTAGRAM!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.