Ex Viola

Quanti ex Primavera lasciati andare dalla Fiorentina che segnano e crescono in Serie B

Gran destro all’incrocio dal limite. Sinistro all’angolino da fuori area. Inserimento centrale e tocco in corsa che non lascia scampo al portiere. I protagonisti di questi gesti tecnici? Nell’ordine: Nicolò FazziFilippo BandinelliJacopo Petriccione.

Tutti nella scorsa giornata di Serie B. Tutti classe ’95, tutti cresciuti nel settore giovanile della Fiorentina. E, con tempistiche diverse, tutti lasciati andare definitivamente dal club viola. Fazzi è al Cesena in prestito dall’Atalanta, stessa formula per Bandinelli al Perugia via Sassuolo, mentre Petriccione è tutto del Bari. Giocano e crescono in serie cadetta, con il sogno di salire categoria, facendo ritorno alla casa madre o ottenendo la promozione insieme ai compagni.

Fazzi, Bandinelli e Petriccione sono solo alcuni dei canterani ceduti dalla Fiorentina nelle ultime due stagioni. A loro vanno aggiunti i vari Capezzi, Mancini, Lezzerini e Zaniolo, solo per citarne alcuni. A far da contraltare, l’arrivo a Firenze di talenti in erba o in rampa di lancio che stanno tutt’altro che impressionando. In tempi di magra e di autofinanziamento, la miopia viola nel gestire il prodotto grezzo di anni di vivaio rischia di premiare la lungimiranza altrui.

LEGGI ANCHE

Viola in prestito: gioie ‘sarde’ per Baroni e Perez, Castrovilli assist, Ferigra è un muro

Primavera, procede il recupero di Hristov: in campo contro il Chievo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.