Under 13

Giovanissimi B, si infrange ai calci di rigori il sogno al “Ravenna Top Cup”

Rigori nel bene e nel male. All’insegna della lotteria dal dischetto il percorso dei Giovanissimi B al torneo “Ravenna Top Cup”. La squadra di Alessandro Signorini ha chiuso il girone eliminatorio superando nella seconda partita in tabellone il Santarcangelo per 6-0. In evidenza tra i 2003 viola Imparato e David autori di una doppietta. Le altre marcature portano la firma di Checcucci e Bertolucci. Nella terza partita della fase preliminare i gigliati hanno impattato per 1-1 con l’Hellas Verona. Partita equlibrata con la squadra di Signorini che ha acciuffato il pari in extremis grazie al sigillo di Caia.

Ottenuta la qualificazione agli ottavi di finale, i viola hanno incrociato i guantoni con l’Udinese. I tempi regolamentari si sono chiusi sul risultato di 1-1. Per la Fiorentina la registrare la rete di Bertolucci. La qualificazione si è decisa ai calci di rigore con i viola che si sono dimostri più precisi dei friulani e si sono imposti per 5-3.  Il sogno di giungere nelle prime quattro posizioni del torneo per la squadra di Signorini si è infranto ai quarti di finale. Il match contro il ben organizzato Sassuolo è terminato 2-2. Per i viola in rete Caia e il “solito” Bertolucci. Anche in questo caso diventano decisivi i calci di rigore per la qualificazione. I gigliati nella fattispecie sono meno precisi dei neroverdi del Sassuolo e devono abdicare: finisce 5-4 per i romagnoli.  Viola eliminati.

Ecco la squadra schierata dal tecnico viola nella manifestazione: Morandi, Grazzini, Angori, Checchucci, Marafioti, Innocenti, David, Ghilardi, Bertolucci, Barducci, Magliocca. Entrati: Falsettini, Carnieri, Marchetti F., Lanotte, Imparato, Masini, Caia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.