Primavera

La Pro Vercelli passa alle Due Strade, prima sconfitta per la Primavera

Prima o poi doveva arrivare la prima sconfitta. Dopo dieci risultati utili consecutivi la Fiorentina Primavera cade e lo fa davanti ai propri tifosi contro la Pro Vercelli. Una sconfitta maturata nel secondo tempo, dopo un primo tempo ben giocato e in cui la formazione di Federico Guidi avrebbe meritato il doppio vantaggio. Il primo squillo dei padroni di casa giunge poco dopo il quarto d’ora di gioco con Bagadur, che sugli sviluppi di un calcio di punizione colpisce il palo. Ancora gigliati pericolosi, stavolta su calcio piazzato, con Peralta e Petriccione, ma prima l’imprecisione e poi il portiere avversario negano il gol. Al 32′, però, la Fiorentina passa. Azione insistita di Gondo, la conclusione aerea impatta sul palo, Peralta è il più veloce di tutti ad avventarsi sul pallone e porta in vantaggio la propria squadra. La Pro Vercelli, finora chiusa nella propria metà campo, reagisce immediatamente e sfiora il pareggio con Danza, bravo nel rubare palla a Bagadur e ripartire, poi giunto a tu per tu con Bertolacci è il portiere gigliato a vincere il duello.

Nella ripresa la partita cambia completamente. Un black out improvviso, sopratutto in alcuni singoli, fa sparire la Fiorentina dal campo. Uno di questi è Bagadur, che combina una frittata clamorosa tenendo palla all’altezza del dischetto; Starita ne approfitta, gliela sradica dai piedi e, dopo aver evitato Bertolacci in uscita disperata, deposita il pallone nella porta vuota. Lo stesso Starita potrebbe raddoppiare dopo una manciata di minuti, ma stavolta Bertolacci riesce a respingere la sua conclusione. La Pro Vercelli non toglie il piede dall’acceleratore e passa in vantaggio con Danza, uno dei migliori della formazione di Pigino, che realizza su calcio di punizione grazie anche a una deviazione. La Fiorentina prova a rientrare subito in partita con Petriccione, ma la sua punizione viene respinta dallo stesso Danza sulla linea con Capello battuto. I viola non riescono a riportarsi in carreggiata e nel finale subiscono anche la terza rete, siglata da Armato su calcio di rigore, fischiato per fallo di Diakhatè su Danza. A tempo scaduto arriva anche l’espulsione per Armato, autore di un’entrata dura su Bagadur.

La Fiorentina così archivia la prima sconfitta stagionale e resta ferma a quota ventisei punti, venendo raggiunta al primo posto dal Torino, quest’oggi vittorioso sul Genoa. Accorcia in vetta lo Spezia, che rifila la manita alla Virtus Entella e si porta a due lunghezze dalla coppia di testa. La Juventus batte la Sampdoria e sale al quarto posto, a pari punti con il Bologna e gli stessi blucerchiati. L’occasione per il riscatto è dietro l’angolo, mercoledì per la precisione, quando alle Due Strade arriverà l’Inter per gli ottavi di Coppa Italia. Un big match all’esordio nella competizione, contro una delle formazioni più forti della categoria.

FIORENTINA (4-3-3): Bertolacci 5.5; Sanna 5 (12′ st Papini 5.5), Gigli 5 (22′ st Mancini 6), Bagadur 5, Zanon 6.5; Berardi 5.5 (25′ st Bangu 5.5), Petriccione 6, Diakhaté 5.5; Peralta 6, Gondo 5.5, Chiesa 6.5. A disposizione: Bardini, Boccardi, Masciangelo, Bitunjac, De Poli, Ansini, Dabro, Minelli, Di Curzio. Allenatore: Federico Guidi 5.5
PRO VERCELLI (4-2-3-1): Capello 6; Albanese 5.5, Zaleckis 6, Lovin 6, Cochis 6; Secondo 6, Schiavo 6.5; Casale 6 (30′ st Ianniello sv), Danza 7.5, Starita 6.5; Armato 6. A disposizione: Baldi, Tuccillo, Sperandio, Bianco, Alliata, Giovanditti, Cabella, Grillo, Principe. Allenatore: Antonio Pigino 7
Arbitro: Silvia Tea Spinelli di Terni, assistenti Giuseppe Macaddino di Rimini e Fabrizio Tamburini di Faenza
Reti: 32′ pt Peralta (F); 6′ st Starita (PV), 11′ Danza (PV), 37′ Armato rig. (PV)
Note: ammonito Gigli; espulso Armato al 47′ st per gioco pericoloso; recuperi 1′ pt e 6′ st.
Le dichiarazioni di Federico Guidi al termine della gara:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.